Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

Oise Dipartimento (726.000 ab.) della Francia, nella Picardie, attraversato dal fiume omonimo. Capoluogo Beauvais. Il territorio prevalentemente pianeggiante è coltivato a cereali, patate, barbabietole da zucchero, frutta e ortaggi. Sviluppato anche l'allevamento bovino e lo sfruttamento forestale. Le principali industrie sono quelle meccaniche, chimiche, metallurgiche, tessili, alimentari (zuccherifici, distillerie) degli strumenti ottici delle ceramiche, del vetro, di velluti e merletti. Centri principali sono Clermont e Compiègne. 
Oise 
Fiume (302 km) della Francia nordorientale. Nasce dalle Ardenne, in Belgio, e confluisce nella Senna, vicino a Conflas. Lungo il territorio francese, attraversa la Piccardia e l'Île-de-France. Collegato alla Senna, alla Schelda tramite il canale di San Quintino e alla Sambre tramite il canale Oise-Sambre. Interamente navigabile. 
Oita Città (408.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Kyushu. Capoluogo della prefettura omonima (1.233.000 ab.). 
Ojétti, Ùgo (Roma 1871-Firenze 1946) Giornalista e scrittore. Tra le opere I capricci del conte Ottavio (1908-1909) e Mio figlio ferroviere (1922). 
Ojmjakon Altopiano della Russia, nella Siberia nordorientale. Il centro dell'altopiano è considerato il polo del freddo dell'emisfero boreale (nell'inverno 1938 vi fu rilevata la temperatura di-77,8 °C). 
Ojos del Salado Monte (6.880 m) delle Ande, tra il Cile e l'Argentina. 
OK Sigla di okay (va bene). 
Oka Fiume (1.480 km) della Russia occidentale. Nasce dal Rialto Centrale russo e confluisce nel Volga. 
okàpi, sm. Mammifero artiodattile specifico delle foreste inesplorate del Congo, scoperto solo nel XX sec. Ha mantello bruno rossiccio e arti striati come la zebra. È alto 1,6 m al garrese. 
okàpia, sm. Mammifero (Okapia johnstoni) della famiglia dei Giraffidi e dell'ordine degli Artiodattili. Parzialmente zebrato, è alto 1,6 m. Vegetariano, vive nelle foreste del Congo. 
Okavango Fiume (1.600 km) dell'Africa meridionale. Nasce in Angola dall'altopiano di Bié e si perde nelle paludi di Okavango nel Botswana. 
okay, inter. e sm. invar. inter. Va bene, d'accordo. 
sm. Benestare, approvazione. 
Okayama Città (594.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu. Capoluogo della prefettura omonima. 
Okazaki Città (307.000 ab.) del Giappone, nel settore meridionale dell'isola di Honshu, nella prefettura di Aichi. 
Okeechobee Lago (1.813 km2) degli USA, nello stato della Florida. 
O'Keeffe, Georgia (Sun Prairie 1887-Santa Fé 1986) Pittrice. Tra le opere Black spot N. 2 (1919, Buffalo, Levick Collection). 
Oken, Lorenz Ockenfuss détto (Bohlsbach, Baden 1779-Zurigo 1851) Biologo e naturalista tedesco. Tra le opere, Trattato di filosofia della natura (1809-1811,) e Sull'universo come continuazione del sistema di pensiero (1808). 
Oki Arcipelago del Giappone, al largo della costa sudoccidentale dell'isola di Honshu, nel mar del Giappone. 
Okinawa Isola (1.185 km2) del Giappone, nell'arcipelago di Ryukyu. Centro principale Naha. È l'isola più estesa dell'arcipelago e, assieme alle altre isole minori, costituisce l'omonima prefettura. L'agricoltura produce riso, patate e canna da zucchero. Sviluppata anche la pesca. Le principali industrie sono quelle alimentari, tessili e del cemento. Centro principale è Naha. Nella seconda guerra mondiale fu conquistata dai marines statunitensi dopo un terribile bombardamento aeronavale e un combattimento durato dal 1° aprile al 21 luglio del 1945. 
Okinawa 
Prefettura (1.238.000 ab.) del Giappone, capoluogo Naha. 
Oklahoma Stato (181.186 km2, 3.124.0000 ab., capitale Oklahoma City) federato degli Stati Uniti d'America. Confina a nord con il Kansas e il Colorado, a est con il Missouri e l'Arkansas, a sud e sud-est con il Texas e a ovest con il Nuovo Messico. Il territorio è costituito da una parte pianeggiante, delimitata a est dai monti Ouachita e a ovest dalle Montagne Rocciose e attraversato dai fiumi Arkansas, Red River, North Canadian River. Le risorse principali sono l'agricoltura, con coltivazioni di cereali, cotone e arachidi, e la zootecnia, con l'allevamento di bovini e ovini. Importanti i giacimenti petroliferi e gli altri giacimenti di carbone, zinco e piombo. Le industrie principali appartengono al settore tessile, alimentare chimico e petrolchimico (raffinerie di Tulsa). Entrò a far parte degli Stati Uniti nel 1803 e fu dapprima adibito a riserva indiana. Nel 1907 divenne stato dell'Unione. 
<< indice >>