Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

  

Novità del sito: Spesa pubblica - rendiconti Ministeri 2017

olocàusto, sm. 1 Sacrificio in onore di una divinità. ~ immolazione. 2 Sacrificio totale. 3 Uccisione di massa, genocidio di intere popolazioni. ~ eccidio, sterminio. 
Olocèfali Sottoclasse di Pesci Selaci il cui solo ordine vivente è quello dei chimeriformi. 
Olocène L'attuale periodo geologico dell'era neozoica. È iniziato nell'intervallo compreso tra 12.000 e 9.000 anni fa, in concomitanza con il progressivo arretramento dei ghiacci dell'ultima grande glaciazione (Würm) iniziata verso la fine del Pleistocene. Il riscaldamento dell'atmosfera, nel corso della prima parte dell'Olocene, ha prodotto importanti mutamenti nella geografia delle terre emerse, plasmandone l'attuale aspetto fisico. Anche flora e fauna hanno risentito dei cambiamenti climatici, che hanno causato l'estinzione dei grandi Mammiferi pleistocenici e portato a una distribuzione delle specie simile all'attuale. L'Olocene è anche caratterizzato dall'evoluzione della specie umana che, con l'homo sapiens e l'homo sapiens sapiens, circa tremila anni fa ha segnato la fine della preistoria. Per la geologia, il periodo olocenico è tuttora in atto. 
olocènico, agg. Relativo all'Olocene. 
Olocèntridi Famiglia di variopinti Pesci bericiformi muniti di aculei. 
olocrìno, agg. Relativo a una ghiandola nella quale la secrezione avviene per segregazione della zona apicale delle proprie cellule e per successiva espulsione della stessa. 
olocristallìno, agg. Di struttura delle rocce eruttive intrusive in cui si ha la cristallizzazione completa di tutti i minerali. 
oloèdrico, agg. (pl. m.-ci) In cristallografia, relativo alla classe a simmetria più elevata di ogni sistema cristallino. 
Olofèrne Nome del generale di Nabucodonosor che, come indicato nella Bibbia nel libro di Giuditta, assediò la città di Betulia e venne poi decapitato da Giuditta nel sonno. 
olofràstico, agg. Parola il cui significato equivale a un'intera frase. 
ologènesi, sf. Teoria basata sulla convinzione che ogni specie vivente si evolve progressivamente fino a scindersi in due specie. 
ologenètico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo all'ologenetica. 2 Relativo all'ologenitismo. 
ologìnico, agg. (pl. m.-ci) Di carattere ereditario, che compare solo negli individui di sesso femminile. 
olografìa, sf. Tecnica per la produzione e registrazione di immagini tridimensionali che sfrutta la radiazione coerente del laser. È basata sull'interferenza tra due fasci luminosi coerenti che sono emessi dalla stessa sorgente, uno dei quali è diffratto dall'oggetto di cui si vuole l'immagine, mentre il secondo è riflesso da uno specchio e costituisce il fascio di riferimento. Le frange di interferenza ottenute sono registrate su una pellicola fotografica, e illuminando l'emulsione con una sorgente coerente, si ottiene il duplicato dell'immagine diffratta dall'oggetto, ovvero un'immagine con differenti piani focali (ologramma). Inventata da D. Gábor nel 1848, fu messa a punto solo nel 1960, con la disponibilità delle prime sorgenti coerenti (laser). È utilizzata in applicazioni scientifiche e per la realizzazione di immagini difficilmente copiabili (carte di credito). 
ològrafo, agg. Di testamento, scritto di pugno dal testatore. 
ologràmma, sm. Lastra fotografica ottenuta con l'olografia. 
olometàbolo, agg. Di insetto, che presenta una metamorfosi completa. 
olomòrfo, agg. Di funzione di una variabile complessa z che è uniforme e analitica in un dominio connesso del piano z. 
olomorfòsi, sf. Rigenerazione completa di un organo. Si può osservare nella lucertola e nel tritone. 
Olomouc Città (106.000 ab.) della Repubblica Ceca, nella provincia della Moravia Settentrionale. 
<< indice >>