Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

ozonizzàre, v. tr. 1 Trattare con ozono. 2 Trasformare ossigeno in ozono. 
ozonizzàto, agg. 1 Che contiene ozono. 2 Trattato con ozono. 
ozonizzatóre, sm. Apparecchio per produrre ozono. 
ozonizzazióne, sf. L'ozonizzare. 
ozòno, sm. Una delle forme in cui esiste l'ossigeno, a molecola triatomica (O3). In condizioni normali è un gas (temperatura di ebollizione-112 °C) fortemente ossidante, dall'odore pungente. L'ossigeno si trasforma in ozono in seguito a scariche elettriche o per l'azione di radiazioni ultraviolette: in natura si produce per esempio per scariche di fulmini temporaleschi. Molto tossico, esso è utilizzato industrialmente come ossidante e negli impianti di purificazione delle acque e di trattamento dei rifiuti. In atmosfera si presenta in uno strato verso i 15-40 km di altezza (strato dell'ozono) e assolve alla funzione di proteggere il pianeta e la vita dalle dannose radiazioni ultraviolette. La diminuzione della concentrazione di ozono nell'atmosfera, causata dall'inquinamento atmosferico provocato sia dall'uomo che da fenomeni naturali (eruzioni vulcaniche), ha effetti dannosi per il mancato assorbimento dei raggi ultravioletti. 
ozonosfèra, sf. Strato dell'atmosfera terrestre, tra i 15 e i 40 km di altezza, nel quale è particolarmente elevata la concentrazione di ozono, generato per assorbimento di radiazioni ultraviolette. La sua importanza risiede nella capacità di filtrare le radiazioni ultraviolette più dannose per gli organismi viventi. Il cosiddetto buco dell'ozono, ovvero la riduzione della concentrazione di ozono nella stratosfera soprattutto in corrispondenza dell'Antartide, è provocato dall'inquinamento atmosferico e ne rappresenta uno degli effetti potenzialmente più dannosi. 
ozonoterapìa, sf. Terapia medica consistente in somministrazione di ozono e ossigeno per mezzo di iniezioni, applicazioni, mediante bagni e altro ancora. 
Ozu, Yasugjiro (Tokyo 1903-1963) Regista cinematografico giapponese. Diresse Sono nato, ma... (1932), La testimonianza del signor inquilino (1947), Racconto di Tokyo (1953) e Pomeriggio d'autunno (1962). 
Ozzàno déll'Emìlia Comune in provincia di Bologna (9.665 ab., CAP 40064, TEL. 051). 
Ozzàno Monferràto Comune in provincia di Alessandria (1.591 ab., CAP 15039, TEL. 0142). 
Òzzero Comune in provincia di Milano (1.294 ab., CAP 20080, TEL. 02). 

 
indice      
p, P Quattordicesima lettera dell'alfabeto italiano, è una consonante occlusiva bilabiale sorda e deriva da una lettera dell'alfabeto fenicio, passata poi al greco e al latino. 
In metrologia la lettera p minuscola è il simbolo del prefisso pico-(10-12) e la P (maiuscola) del prefisso peta-(1015). 
In chimica la lettera P è il simbolo del fosforo. 
P2 Sigla della loggia massonica Propaganda numero 2; organizzazione segreta fondata negli anni '70 nell'ambito della massoneria in Italia, da Licio Gelli. A seguito di una lunga serie di scandali il governo italiano ne decretò lo scioglimento nel 1981. 
P38 Sigla di Pistola 1938. 
Pa Sigla di pascal (unità di misura di pressione)
Simbolo chimico del protoattinio. 
pA 
Sigla di peso atomico. 
PA 
Sigla di Pubblica Amministrazione. 
Pa Chin (Cheng-tu, Szechwan 1904-) Pseudonimo di Li Fei-Kan. Romanziere cinese. Tra le opere La trilogia dell'amore (1936), La trilogia del torrente (1933-1940) e la Trilogia del fuoco (1940-1945). 
Pabillònis Comune in provincia di Cagliari (3.106 ab., CAP 09030, TEL. 070). 
Pabst, Georg Wilhelm (Raudnitz 1885-Vienna 1967) Regista cinematografico tedesco. Diresse La via senza gioia (1925), Lulý (1928), Westfront (1930), La tragedia della miniera (1931), Don Chisciotte (1933), Il processo (1948) e L'ultimo atto (1955). 
pàca, sm. invar. Nome volgare del Cuniculus paca, un mammifero roditore caviomorfo della famiglia dei Dasiprottidi dal pelo ispido e di colore bruno con macchie bianche, che vive nell'America centromeridionale. 
<< indice >>