Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

aracnodattilìa, sf. Malformazione per la quale gli arti e le dita presentano una lunghezza eccessiva. 
aracnoidèo, agg. 1 Relativo all'aracnoide. 2 Che appartiene all'aracnoide. 
aracnoidìte, sf. Infiammazione della sottile membrana, detta aracnoide, che avvolge l'encefalo e il midollo spinale. 
Aracoeli Romanzo di E. Morante (1982). 
Arad Città (190.000 ab.) della Romania, nel Banato. Capoluogo del distretto omonimo. 
Aradèo Comune in provincia di Lecce (9.688 ab., CAP 73040, TEL. 0836). 
Arafat, Yasir (Gerusalemme 1929-) Uomo politico palestinese, tra i fondatori del movimento Al Fatah (1965). Divenne presidente dell'organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP) nel 1969 e fu nominato nel 1989 presidente dello stato palestinese. Nel 1993 siglò con Y. Rabin l'accordo di pace israelo-palestinese. Premio Nobel per la pace nel 1994. 
Arafura Settore dell'oceano Pacifico, tra l'Australia settentrionale, le isole della Sonda e la Nuova Guinea. 
Arago, ╩tienne-Vincent (Estagel 1803-Parigi 1892) Scrittore francese. Autore prolifico, scrisse un centinaio di commedie. Fu anche critico teatrale del giornale L'avenir national dal 1865 al 1870. Tra le opere, L'amore e la guerra (1825) e Il demone della notte (1836). 
Arago, Jean François Dominique (Estagel 1786-Parigi 1853) Astronomo e fisico francese. Si occupò in particolare di elettromagnetismo e fotografia. Tra le sue opere, Rapporto sulla dagherrotipia
Aragon, Louis (Parigi 1897-1982) Scrittore. Tra le opere Fuoco di gioia (1920) e Le donne comuniste (1949-1951). 
Aragóna Comune in provincia di Agrigento (10.416 ab., CAP 92021, TEL. 0922). Centro agricolo (coltivazione di ortaggi, mandorle e frumento). Gli abitanti sono detti Aragonesi
Aragóna, Tùllia d' (Roma 1510-1556) Cortigiana. Tra le sue opere, Dialogo della infinitÓ di amore (1549). 
aragonése, agg. e sm. agg. 1 Dell'Aragona, regione della Spagna settentrionale. 2 Del regno, della dinastia d'Aragona. 
sm. Chi è nato o abita nell'Aragona. 
Aragonèsi I membri della dinastia d'Aragona, che regnarono in Italia sulla Sicilia e sul regno di Napoli dal 1282 al 1502. Pietro III il Grande regnò sulla Sicilia dal 1282; Giacomo II, figlio di Pietro, conquistò la Sardegna nel 1323; Alfonso I il Magnanimo regnò su Napoli dal 1442; suoi successori sul trono furono Ferdinando I (1458-1494), Alfonso II (1494-1495), Ferdinando II (1495-1496) e Federico III (1496-1501). 
aragonìte, sf. Modificazione rombica del carbonato di calcio. Fa parte della composizione delle conchiglie dei Molluschi. Il suo nome deriva dal fatto che fu scoperta ad Aragona (1775). 
aragósta, agg. invar. e sf. agg. Del colore rosso aranciato dell'aragosta. 
Aragua Stato (1.195.000 ab.) del Venezuela, capitale Maracay. 
Araguaia Fiume (2.200 km) del Brasile. 
Araguari Fiume (450 km) del Brasile. 
<< indice >>