Home page
arrugginìre, v. v. intr. Diventare rugginoso. 
v. intr. pron. 1 Prendere la ruggine. i metalli preziosi non si arrugginiscono. 2 Perdere l'agilità fisica o mentale. ~ intorpidirsi. 
arruolaménto, sm. L'arruolamento, l'arruolarsi, l'essere arruolato. ~ reclutamento. <> congedo. 
arruolàre, v. v. tr. 1 Chiamare alle armi. ~ reclutare. <> congedare. 2 Assoldare. ~ ingaggiare. 
v. rifl. Entrare a far parte delle forze armate. 
Ars amatoria Opera di poesia di P. Ovidio Nasone (1 a. C.-1 d. C.). 
Ars grammatica Opera di erudizione linguistica di E. Donato (fine IV sec.). 
Ars magna Opera scientifica di G. Cardano (1545). 
Arsàgo Sèprio Comune in provincia di Varese (4.106 ab., CAP 21010, TEL. 0331). 
arsèlla, sf. Nome comune di Molluschi Bivalvi, soprattutto vongole. 
Arsenal Denominazione di una squadra di calcio di Londra dalla quale ha preso il nome lo stadio londinese. Fu fondata da un gruppo di lavoratori dell'arsenale di Woolwich nel 1886. 
arsenàle, sm. 1 Stabilimento militare (darsena, uffici, stabilimenti) che può essere destinato alla fabbricazione di armi e attrezzi per le truppe nonché alla costruzione e alla riparazione di navi da guerra. ~ darsena. 2 Deposito di armi. 3 Armamentario. ~ attrezzatura. 
arsenalòtto, sm. 1 Operaio degli arsenali militari. 2 Anticamente, operaio veneziano dell'arsenale che costituiva la guardia del Doge. 
arsènico, sm. Elemento chimico di simbolo As, numero atomico 33, peso atomico 74,92. È presente in natura allo stato libero o come composto. Delle varie forme allotropiche sotto cui di presenta, la più comune è l'arsenico grigio o metallico, di colore grigio ferro, romboedrico, peso specifico 5,72, a pressione ordinaria sublima, senza fondere, alla temperatura di 613 °C; è altamente tossico (valore limite di concentrazione in aria 0,5 mg/cm3) e tra le poche applicazioni che consente, si usa in piccole quantità in lega con il piombo, per indurirlo, o in lega con rame, stagno e antimonio per metalli da specchi, antifrizione e nel drogaggio del silicio e come conservante del legno. Allo stato puro, viene impiegato come semiconduttore; nei composti è usato soprattutto in agricoltura a formare erbicidi e pesticidi. 
Arsenico e vecchi merletti Film commedia, americano (1944). Regia di Frank Capra. Interpreti: Cary Grant, Jack Carson, Raymond Massey. Titolo originale: Arsenic and Old Lace 
Arsènio Lupin Ladro gentiluomo, personaggio di numerosi romanzi polizieschi della belle époque creato da M. Leblanc nel 1907. 
arsenióso, agg. 1 Dell'acido H3AsO3. 2 Di anidride, l'anidride arseniosa, triossido di diarsenico. 
arsenìti Seguaci del patriarca bizantino Arsenio che non riconobbero i successori che seguirono la sua deposizione (1266) fino alla deposizione del patriarca simoniaco Nifone (1315). 
arseno- Prefisso indicante la presenza di arsenico in un composto organico o in una miscela. 
ARSI Sigla di Associazione per la Ricerca Scientifica Italiana. 
àrsi, sf. Termine metrico che, nell'antica Grecia, indicava un tempo debole del piede corrispondente al tempo in levare indicato dall'alzata del piede. Nell'antica Roma invece corrispondeva all'alzata della voce e quindi era un tempo forte. 
Arsiè Comune in provincia di Belluno (2.920 ab., CAP 32030, TEL. 0439).