Home page
rièssere, v. intr. Essere nuovamente. 
riesumàre, v. tr. Esumare nuovamente. ~ disseppellire. <> seppellire. 
riesumazióne, sf. Il riesumare. 
Riesz, Frigyes (Györ 1880-Budapest 1956) Matematico ungherese. Compì importanti studi sulla teoria degli integrali di Lebesgue. 
Rièti Città del Lazio, (206,52 km2, 44.000 ab., CAP 02100, TEL. 0746), capoluogo della provincia omonima, a 405 m sul livello del mare, alle falde del Terminillo, sul fiume Velino. Sede di industrie cartarie, chimiche, meccaniche e dei materiali da costruzione. Fu antica capitale sabina e divenne municipio romano nel 268 a. C. Fu dominata da franchi e longobardi e distrutta da Ruggero II il Normanno nel 1149. Ricostruita, divenne comune guelfo fino all'annessione allo Stato Pontificio (1354). I monumenti principali sono il palazzo vescovile, la cattedrale (XII-XIII sec.) e le chiese di Sant'Agostino e San Francesco (XII sec.). 
Provincia di Rieti 
Vasta 2.749 km2 (147.000 ab.), è sita nel Lazio nordorientale, presso i monti Sabini, il gruppo del Velino, i monti Reatini. Le attività principali sono l'agricoltura, l'allevamento e le industrie di trasformazione. Sul Terminillo si pratica il turismo invernale. 
Rietveld, Gerrit Thomas (Utrecht 1888-1964) Architetto olandese. Tra le opere la casa Schröder a Utrecht (1924, demolita) e il Rijksmuseum Vincent Van Gogh ad Amsterdam (1963-1972). 
rievocàre, v. tr. Riportare alla mente persone o fatti. ~ commemorare. 
rievocatìvo, agg. Che ha lo scopo di rievocare. 
rievocazióne, sf. Il rievocare. 
Rif Regione montuosa marocchina tra Ceuta e Melilla, in prossimità del confine algerino. 
Campagna franco-spagnola del Rif 
La Spagna assunse la protezione della zona a seguito del trattato franco-spagnolo di Madrid (1912). Questo causò moti di insurrezione delle popolazioni locali (1920) che furono sedati dall'intervento congiunto franco-spagnolo solo nel 1926. 
rifaciménto, sm. Il rifare. ~ rielaborazione. 
rifàre, v. v. tr. 1 Fare nuovamente. ~ ricostruire. 2 Rimettere nelle condizioni di prima. 3 Ripetere. ~ reiterare. 4 Imitare. rifare l'andatura di qualcuno
v. intr. 1 Assumere un atteggiamento precedente. 2 Recuperare. 3 Prendersi la rivincita. ~ rivalersi, vendicarsi. ti rifarai al prossimo incontro
v. rifl. Fare riferimento. ~ ricondursi. 
rifasaménto, sm. In un impianto elettrico, riduzione dello sfasamento tra corrente e tensione che si ottiene normalmente per mezzo di condensatori che vengono inseriti in parallelo ai carichi. 
rifasàre, v. tr. Effettuare il rifasamento di un impianto elettrico. 
rifasciàre, v. tr. Fasciare nuovamente. 
rifàtto, agg. 1 Fatto nuovamente. ~ ricostruito. <> autentico. 2 Rinnovato. 
riferìbile, agg. 1 Che si può riferire. 2 Che si può mettere in rapporto a qualcosa. 
riferiménto, sm. 1 Il riferire e il riferirsi. 2 Punto che serve a orientarsi. sistema di riferimento. 3 Analogia fra cose. non vedeva alcun riferimento fra le due situazioni. 4 Allusione. 
riferìre, v. v. tr. 1 Dire ad altri ciò che si è visto o sentito. ~ comunicare. <> tacere. riferire i fatti. 2 Associare, attribuire. 3 Considerare rispetto a un (sistema di) riferimento. 
v. intr. 1 Presentare una relazione ( riferirò sulla situazione economica e in merito alle osservazioni della Commissione). 2 (riferirsi) riguardare, essere in rapporto ( i dati si riferiscono all'anno scorso), alludere, richiamarsi ( si riferiva a Luigi
riff, sm. invar. Nel jazz, frase musicale su cui l'esecutore improvvisa le variazioni.