Home page
arterioflebìte, sf. Processo infiammatorio che colpisce contemporaneamente un segmento arterioso e la vena corrispondente. 
arteriografìa, sf. Esame radiologico di una sezione del circolo arterioso mediante l'immissione di un liquido di contrasto. 
arteriola, sf. Termine medico che designa le arterie di diametro inferiore a 0,3 mm. 
arteriopatìa, sf. Termine medico che designa i disturbi che colpiscono l'arteria. 
arterioscleròsi, sf. Complesso di disordini delle arterie che provocano il loro graduale indurimento, la degenerazione e la diminuzione o la perditadi elasticità; la malattia più frequente è l'aterosclerosi, con formazione delle tipiche placche ateromatose nelle arterie muscolari grandi e medie (coronarie, carotidi, femorali) e nelle arterie elastiche (aorta). Può causare fibrosi e arteriopatia. Tra i fattori che portano all'insorgenza del disturbo vi sono l'ipertensione e la colesterolemia. 
arterioscleròtico, agg. e sm. agg. Relativo all'arteriosclerosi. 
sm. Che, chi è affetto da arteriosclerosi. 
arterióso, agg. Relativo alle arterie 
arteriospasmo, sm. Contrazione della parete arteriosa. 
arteriostenòsi, sf. Restringimento del lume di un'arteria. 
arterioterapìa, sf. Introduzione di un medicamento nell'organismo per via intrarteriosa. 
arteriotomìa, sf. Incisione della parete dell'arteria. 
artesiàno, agg. Pozzo artificiale. 
arteterapìa, sf. Terapia che si basa sull'uso di tecniche creative come pittura, scultura o disegno. Questa terapia può essere usata sia per sviluppare l'immaginario del paziente sia come strumento diagnostico nei confronti dei pazienti che presentano difficoltà di verbalizzazione. 
àrti, sf. plur. Unioni medievali di artigiani, mercanti e lavoratori che esercitavano lo stesso mestiere. In epoca comunale la loro presenza e attività acquistò un ruolo sociale e politico di primaria importanza; le riforme attuate in epoca moderna hanno portato alla loro abolizione. In base al prestigio, a Firenze si distinsero in Arti Maggiori, costituite da grandi industriali e mercanti (giudici, notai, mercanti, cambiatori, medici e speziali, lanaioli, setaioli, pellicciai), e Arti Minori, costituite da professionisti e artigiani (calzolai, fabbri, maestri di pietre e legnami, fornai, tintori). 
Artibonite Dipartimento (962.000 ab.) di Haiti, capoluogo Gonaïves. 
Artibonite 
Fiume (250 km) di Haiti, nell'isola di Hispaniola. 
àrtico, agg. e sm. agg. Del Nord; della regione intorno al Polo Nord. ~ settentrionale, boreale. <> meridionale, australe. 
sm. Il polo Nord e la zona geografica circostante. <> antartico. 
Àrtico Americàno Arcipelago del Canada, costituito da isole artiche, pressoché corrispondente al distretto canadese di Franklin, nei Territori del Nord-Ovest. 
Àrtico, mare o mare Glaciale Mare mediterraneo che dipende dall'oceano Atlantico; la sua superficie totale attorno al Polo è di oltre 14 milioni di km2, la profondità massima è di 5.450 m a nord delle isole Svalbard. È delimitato da parecchi mari costieri e insulari: mare di Barents, mar Bianco, mare di Kara, mare dei Laptev, della Siberia orientale, dei Cukci, di Beaufort, il Melville Sound, baia di Baffin, mare di Groenlandia. Comunica con l'oceano Atlantico grazie a una vasta area che si apre tra Norvegia e Groenlandia, e ai molti canali marittimi dell'Arcipelago canadese; comunica anche con l'oceano Pacifico attraverso lo stretto di Bering. La superficie, in seguito alle basse temperature (dovute alle correnti gelide) e alla bassa salinità (inferiore al 2%) è permanentemente ricoperta da uno strato ghiacciato (banchisa) il cui spessore varia tra i 2 e i 4 m. 
articolàre, agg. e v. agg. Delle articolazioni del corpo. 
v. tr. 1 Muovere gli arti attorno alle articolazioni. 2 Pronunciare in modo chiaro e distinto. ~ scandire. mio figlio comincia ad articolare qualche parola. 3 Strutturare un discorso. ~ organizzare. 4 Suddividere, scindere. ~ frazionare. articolare una relazione in vari punti
v. rifl. e intr. pron. 1 Di parti del corpo, congiungersi in un'articolazione. 2 Distinguersi in parti. il discorso si articoḷ in tre parti
articolàto, agg. e sm. agg. 1 Detto di preposizione unita con un articolo; per esempio la preposizione articolata dello è composta da di + lo. 2 Flessibile, snodato. ~ snodabile. 3 Di discorso, ben congegnato. ~ strutturato. 4 Di pronuncia, distinto. ~ chiaro. 5 Complesso. <> semplice. 
sm. Autotreno. ~ tir.