Home page
Rileggere Proust Opera di critica letteraria di G. Debenedetti (postuma 1982). 
rilènto, avv. Con molta lentezza. 
rilettùra, sf. Il rileggere. 
rilevàbile, agg. Che si può rilevare. 
rilevaménto, sm. L'azione e il modo del rilevare. 
rilevànte, agg. Notevole, importante. 
rilevànza, sf. Importanza. 
rilevàre, v. v. tr. 1 Levare nuovamente. 2 Mettere in evidenza. ~ evidenziare, far risaltare. <> omettere. 3 Dedurre. non era in grado di rilevare il senso di quel gesto. 4 Determinare la posizione o una misura di grandezza. 5 Subentrare al posto di qualcuno. ~ sostituire. 6 Comprendere. 
v. intr. pron. Alzarsi, levarsi nuovamente. 
rilevatàrio, sm. Chi rileva o subentra a un altro. 
rilevàto, agg. e sm. agg. 1 Sporgente, prominente. strada rilevata, in rialzo. 2 In rilievo. 
sm. Opera, costruzione sopraelevata rispetto a un piano di base. 
rilevatóre, sm. 1 Chi effettua un rilevamento. 2 Strumento per effettuare rilevamenti. 
rilevazióne, sf. 1 Il rilevare. 2 Statisticamente, raccolta di dati. 
rilièvo, sm. 1 Parte che sporge dal fondo. ~ protuberanza. <> avvallamento. scultura a rilievo. 2 Importanza. 3 Detto di cose messe in evidenza. ~ spicco, risalto. 4 Plastico che riproduce la superficie terrestre. 5 Critica, osservazione. ~ appunto, nota. i suoi rilievi erano sempre precisi
rilievografìa, sf. L'insieme di procedimenti di stampa a rilievo. 
rilievogràfico, agg. (pl. m.-ci) Che è attinente alla rilievografia. 
Rilke, Rainer Maria (Praga 1875-Valmont 1926) Poeta austriaco. Le sue opere giovanili rivelano una predisposizione al dolore e un'attenzione alla musicalità della lingua (Il libro d'ore, 1899-1903; Il libro delle immagini, 1898-1906; la Romanza d'amore e di morte dell'alfiere Cristoforo Rilke, 1906). A Parigi compose le Nuove Poesie (1907-1908) e le prose dei Quaderni di Malte Laurids Brigge (1910) che analizzano la situazione esistenziale. L'esperienza della guerra mondiale accentuò maggiormente le facoltà introspettive di Rilke nelle Elegie duinesi (1922) e nei Sonetti a Orfeo (1922), opere in cui la lirica tende a divenire strumento di conoscenza. 
rilòga, sf. L'intelaiatura in cui scorrono le tende delle finestre. 
rilucènte, agg. Che riluce. ~ risplendente. 
rilùcere, v. intr. Risplendere. 
riluttànte, agg. Restio, recalcitrante. ~ perplesso. <> convinto.