Home page
rilucènte, agg. Che riluce. ~ risplendente. 
rilùcere, v. intr. Risplendere. 
riluttànte, agg. Restio, recalcitrante. ~ perplesso. <> convinto. 
riluttànza, sf. 1 L'essere riluttante. 2 In fisica è la grandezza, omologa alla resistenza elettrica, che esprime concettualmente la resistenza di un circuito magnetico al flusso di induzione magnetica. 
riluttàre, v. intr. Fare resistenza. 
rìma, sf. 1 Identità sonora di due parole, partendo dall'ultima vocale tonica. La rima alternata ha rime, appunto, che si alternano. La rima baciata invece presenta due rime in due versi consecutivi. ~ assonanza. 2 In anatomia fessura lineare posta fra due parti omologhe adiacenti. rima della glottide, la zona più stretta della laringe. 
Rìma San Giusèppe Comune in provincia di Vercelli (85 ab., CAP 13020, TEL. 0163). Centro di attività della pastorizia e di villeggiatura estiva. 
rimalmèzzo, sf. invar. Rima che cade nel mezzo di un verso. 
rimandàre, v. tr. 1 Mandare nuovamente. ~ rispedire. <> trattenere. 2 Restituire. ~ riconsegnare, ridare. <> accettare, tenere. rimandare un pacco al mittente. 3 Rinviare a una successiva prova di esame. rimandare un esame. 4 Inviare in altro luogo o da altre persone. 5 Prorogare. ~ procrastinare, differire. 
rimandàto, agg. e sm. Che, o chi, è stato rinviato a una successiva prova d'esame. 
rimàndo, sm. 1 Il rimandare. 2 Richiamo all'interno di un libro che rinvia il lettore in un altro punto. 
rimaneggiaménto, sm. Il rimaneggiare, l'effetto e la cosa rimaneggiata. 
rimaneggiàre, v. tr. 1 Maneggiare nuovamente. 2 Rifare, rinnovare. 
Rimanèlli, Giòse (Casacalenda, Campobasso 1926-) Scrittore italiano. Dopo il primo romanzo (Tiro al piccione, 1953) ha scritto Peccato originale (1954), Carmina blabla (1967), Graffiti (1977). 
rimanènte, agg. e sm. agg. Che rimane. 
sm. Residuo, resto, avanzo. 
rimanènza, sf. Residuo, avanzo. ~ fondo. 
rimanére, v. intr. 1 Restare in un luogo, fermarsi. ~ trattenersi. <> andare. rimanere senza fiato, sbalordirsi. 2 Avanzare. ~ eccedere, crescere. <> mancare. era rimasto solo un quarto d'ora per discutere quella faccenda. 3 Sopravvivere. 
rimangiàre, v. tr. 1 Mangiare nuovamente. 2 Disdire una cosa già detta. ~ ritirare. <> confermare. 
rimarcàre, v. tr. 1 Marcare nuovamente. 2 Notare. 
rimarchévole, agg. Notevole. ~ considerevole. <> banale.