Home page
salomònico, agg. (pl. m.-ci) Imparziale, ineccepibile, giusto. ~ equo, saggio. <> ingiusto, parziale. 
salóne, sm. 1 Locale ampio nelle abitazioni signorili, adibito al ricevimento. 2 Esposizione, mostra dedicata a un particolare prodotto. salone dell'informatica. 3 Bottega. 
Salonìcco Città (406.000 ab.) della Grecia nordorientale, in Macedonia, capoluogo del nomo omonimo. Porto mercantile sul golfo omonimo, allo sbocco del fiume Vardar, nel mar Egeo. Importante nodo di comunicazione ferroviarie e stradali e centro commerciale, ha industrie chimiche, petrolchimiche, tessili, cantieristiche, meccaniche, dei tappeti, del tabacco. Tra i monumenti, arco di Galerio, chiese di Santa Sofia (VII sec.), della Vergine dei Calderai (XI sec.). Fondata alla fine del IV sec. a. C. con il nome di Tessalonica, da Cassandro, fu importante centro macedone; passò poi sotto il dominio romano, bizantino e dei veneziani, infine conquistata dai turchi nel XV sec., che la tennero fino al 1912 quando fu assegnata alla Grecia. San Paolo la cristianizzò (Lettere ai tessalonicesi). 
Golfo di Salonicco 
Insenatura della Grecia, tra la penisola Calcidica e la costa orientale della Grecia, nel mar Egeo. 
saloon, sm. invar. Locale tipico delle cittadine nordamericane durante l'espansione verso l'ovest. 
salopette, sf. invar. Indumento costituito da pantaloni con pettorina e bretelle. 
Salòrno (in ted. Salurn) Comune in provincia di Bolzano (2.548 ab., CAP 39040, TEL. 0471). 
salottièro, agg. Di salotto, superficiale. ~ frivolo, mondano. <> grave, solenne. 
salòtto, sm. 1 Piccola stanza di ricevimento e per conversazioni. discorsi da salotto, chiacchiere futili. 2 Mobili di arredamento di tale stanza. 3 Riunione fatta con cadenza regolare. salotto letterario
Saloum Fiume (250 km) del Senegal. Sfocia nell'oceano Atlantico. 
sàlpa, sf. 1 Genere di tunicati taliacei planctonici appartenenti alla famiglia dei Salpidi, ordine dei Desmomiari. 2 Nome comune dei tunicati appartenenti all'ordine dei Desmomiari. 
salpàre, v. tr. Ritirare l'ancora dal fondo del mare, prima di effettuare la partenza. <> attraccare, ormeggiare. 
Sàlpidi Famiglia di tunicati taliacei dell'ordine dei Desmomiari a cui appartengono individui dal corpo di forma cilindrica. 
salpìnge, sf. In anatomia è usato come sinonimo di tuba o tromba, soprattutto in riferimento a quelle di Falloppio. 
salpingectomìa, sf. Asportazione chirurgica di una o di entrambe le salpingi di Falloppio. 
salpingìte, sf. Infiammazione acuta di una o di entrambe le salpingi. 
salpingostomìa, sf. Intervento chirurgico plastico durante il quale si ricostruisce una salpinge di Falloppio e la si collega con l'ovaia opportuna. 
salpingotomìa, sf. Apertura chirurgica di una salpinge di Falloppio che si effettua solitamente nei casi di gravidanza extrauterina per conservare la salpinge stessa. 
sàlsa, sf. 1 Liquido di varia densità, utilizzato per il condimento di cibi. ~ condimento, intingolo. cucinare in tutte le salse, in vari modi. 2 Piccolo cratere in cima a un rilievo di fango. 3 Il getto fangoso prodotto. 4 Emissione di acqua salata dovuta alla presenza di gas, come metano, o di cloruro di sodio. 
salsamentàrio, sm. Salumiere. ~ pizzicagnolo. 
salsamenterìa, sf. Pizzicheria.