Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

assùnto, agg. e sm. agg. 1 Fatto proprio. ~ preso. 2 Preso alle dipendenze. ~ impiegato. 
sm. 1 Ciò che uno si propone di fare o di provare. ~ tesi, ragionamento. 2 Chi è stato immesso in un rapporto di lavoro dipendente. 
assunzióne, sf. 1 L'atto e l'effetto dell'assumere. ~ ingaggio. <> licenziamento. 2 Elevazione di Maria, madre di Gesù, dalla terra al cielo in anima e corpo. 3 Uso. ~ consumo. 
Assùr Divinità assira (in assiro Asshur), soppiantò Enlil diventando creatore dell'universo e dio supremo. Diede il nome all'intero paese e alla capitale. Sostituì Margul nelle epopee babilonesi. Le dee Isthtar (Asshuritu) e Ninhil erano le sue spose. 
Assurbànipal (668-626 a. C.) Ultimo re dell'Assiria, figlio di Asarhaddon; con lui il regno assiro giunse ai più alti livelli di splendore e potere. Condusse una guerra vittoriosa contro l'Elam, che conquistò dopo aver sedato la rivolta capeggiata dal fratello Shamashshumukin, che regnava in Babilonia. Concluse la campagna d'Egitto iniziata dal padre e distrusse Tebe. Assurbanipal ebbe anche molti meriti per aver dato impulso alla cultura e all'organizzazione sociale dell'impero: appassionato di arte, il re collezionò in una biblioteca le testimonianze della cultura assira e di quelle dei popoli che via via assoggettò. La fortuna dell'impero assiro venne meno alla morte di Assurbanipal, in quanto i suoi successori non seppero far fronte ai moti interni e alle rivendicazioni di indipendenza di babilonesi ed egiziani. 
assurdaménte, avv. In modo assurdo. ~ illogicamente. 
assurdità, sf. Detto, fatto assurdo; illogicità, paradosso, controsenso, stranezza. ~ pazzia. 
assùrdo, agg. e sm. agg. 1 Contrario alla ragione, alla logica. ~ irrazionale. <> logico. 2 Impossibile. ~ inconcepibile. 
sm. Affermazione illogica. 
assùrgere, v. intr. Elevarsi. ~ innalzarsi. <> crollare. 
àsta, sf. 1 Barra lunga, dritta. ~ sbarra. 2 Vendita pubblica di beni al miglior offerente. ~ incanto. 3 Attrezzo tubolare su cui l'atleta fa leva per effettuare un tipo di salto in alto. 4 Lancia. ~ giavellotto. 
astacicoltùra, sf. Settore dell'aquicoltura che si occupa dell'allevamento dei gamberi di acqua dolce. 
àstaco, sm. Nome volgare dell'Homarus gammarus o Homarus vulgaris, un crostaceo marino presente anche in Europa. 
astacòide, agg. Eritema che conferisce all'intero corpo un colore rosso vivo. 
astacus, sm. invar. Genere di Crostacei decapodi d'acqua dolce comprendente il comune gambero d'acqua dolce. 
Astaire, Fred (Omaha 1899-Los Angeles 1987) Pseudonimo con cui è noto il ballerino e attore statunitense Frederick E. Austerlitz. Fu anche cantante e valido interprete di commedie musicali sia cinematografiche sia teatrali. Tra i suoi film si ricordano Cappello a cilindro (1935), Seguendo la flotta (1936), PapÓ Gambalunga (1955), Cenerentola a Parigi (1957) e L'inferno di cristallo (1974). 
Astàldi, Marìa Luìsa (Tricesimo, Udine 1900-Roma 1982) Critica letteraria. Fondatrice della rivista culturale Ulisse, alla quale ha abbinato il premio internazionale Cortina Ulisse. Tra le opere, Tommaseo come era (1966), Manzoni ieri e oggi (1971), Amati libri (1976), Baretti (1977), Metastasio (1979). 
astànte, agg., sm. e sf. Che, chi è presente in un luogo. ~ spettatore. 
astanterìa, sf. Sezione di un ospedale dove si prestano i primi soccorsi ai ricoverati. 
Astàrte Dea fenicio-cananea dell'amore, della guerra e della fecondità. Identificata con la mesopotamica Ishtar, con l'egizia Iside e Hathor e con la greca Afrodite. 
astàrte, sm. Genere di Molluschi Lamellibranchi marini caratterizzati da una robusta conchiglia, ornata da solchi concentrici. Gli astarti vivono nei fondi melmosi dei mari boreali. 
astasìa, sf. Impossibilità di mantenere un posizione eretta. 
<< indice >>