Home page
scùro, agg. e sm. agg. 1 Con poca luce, male illuminato. ~ buio, tenebroso. <> chiaro. 2 Di colore vicino al nero. ~ tetro, opaco. <> acceso, brillante. 3 Incomprensibile. ~ ostico, oscuro. <> chiaro, evidente. aveva inviato dei messaggi scuri
sm. 1 Assenza di luce. 2 Battente interno di una finestra che impedisce il passaggio della luce. 3 Abito di colore tendente al nero. gli piaceva vestire di scuro
Scurpiddu Racconto di L. Capuana (1898). 
scurrìle, agg. Volgare, osceno. ~ sboccato, scollacciato. <> castigato, morigerato. 
scurrilità, sf. invar. L'essere scurrile. 
Scùrsola Marsicàna Comune in provincia di L'Aquila (2.332 ab., CAP 67068, TEL. 0863). 
Scurzoléngo Comune in provincia di Asti (569 ab., CAP 14030, TEL. 0141). 
scùsa, sf. 1 Lo scusare o scusarsi. 2 Attenuante, giustificazione. ~ difesa, scusante. <> aggravante. non esistevano scuse per quell'atteggiamento. 3 Pretesto. si aggrappò a quella scusa per andarsene
scusàbile, agg. Che può essere o merita di essere scusato. 
scusànte, sf. Giustificazione. 
scusàre, v. v. tr. 1 Fornire dei motivi di giustificazione. ~ discolpare, giustificare. <> accusare, incolpare. 2 Scagionare. <> incriminare. 3 Perdonare. 
v. rifl. Giustificarsi. 
Scùtari (Albania) Città (82.000 ab.) dell'Albania, all'estremità sudorientale del lago omonimo. Capoluogo dell'omonimo distretto. Mercato di prodotti agricoli della regione (tabacco e cereali) e di bestiame (pelli e lane). Le principali industrie sono quelle tessili, alimentari, metallurgiche (rame), dei laterizi, della carta, del tabacco e del legno. Fu fondata dai traci, prima della conquista romana, nel II sec. a. C. Passò all'Albania nel 1913. 
Scutari 
Lago a livello variabile (dai 370 ai 391 km2), al confine tra Albania e Federazione iugoslava. 
Scùtari (Turchia) Città (203.000 ab.) della Turchia asiatica, sul Bosforo, di fronte a Istanbul. 
scutellària, sf. Genere di piante erbacee o subarbustacee, appartenente alla famiglia delle Labiate, di cui fanno parte quasi duecento specie, per lo più ricadenti o prostrate, diffuse nelle regioni temperate o tropicali montuose. 
Scutèllidi Famiglia di Echinoidi irregolari clipeasteroidi. 
scutìgera, sf. Genere di Artropodi chilopodi carnivori notturni appartenenti all'ordine degli Scutigeromorfi, famiglia degli Scutingeridi. La Scutigera coleoptrata, diffusa nelle regioni mediterranee, si nutre di insetti dannosi. 
scutrettolàre, v. intr. 1 Di uccello, muovere la coda seguendo un moto alterno. 2 Di persona, camminare dondolando i fianchi. ~ sculettare. 
scùtulo, sm. Formazione che viene provocata allo sbocco dei follicoli piliferi dai Funghi responsabili della tigna. Ha forma tondeggiante e colore giallo-arancione. 
SCV Sigla di Stato della Città del Vaticano. 

 
indice      
sd Sigla di senza data (usato nelle indicazioni bibliografiche).