Home page
seguitàre, v. v. tr. Proseguire, continuare. ~ insistere. <> abbandonare. 
v. intr. 1 Persistere. ~ permanere. <> cessare. 2 Venire dopo. 
séguito, sm. 1 Gruppo di persone che accompagna qualcuno. ~ codazzo, corte. 2 Consenso. le sue teorie non trovarono inizialmente un grande seguito nel mondo scientifico. 3 Sequenza, continuazione. ~ prosecuzione. 4 Effetto. stava ancora patendo il seguito di quell'avventura
Segura Fiume (325 km) della Spagna. Nasce dalla Sierra omonima e sfocia nel mar Mediterraneo. 
Segusìno Comune in provincia di Treviso (2.019 ab., CAP 31040, TEL. 0423). 
Sehore Città (52.000 ab.) dell'India, nello stato di Madhya Pradesh. Capoluogo del distretto omonimo. 
sèi, agg. e sm. agg. num. card. invar. In quantità di cinque unità più una. 
sm. invar. Il numero che indica la quantità di cinque unità più una. 
SEI Casa editrice di area cattolica che pubblica soprattutto testi scolastici e per la gioventù. Venne fondata nel 1910 a Torino. 
Sei giorni e sette notti Film commedia, americano (1998). Regia di I. Reitman. Interpreti: H. Ford, A. Heche, D. Schwimmer, J. Obrados. 
Sei libri della repubblica, I Opera giuridica e politica di J. Bodin (1576). 
Sei mogli di Enrico VIII, Le Film storico, britannico (1933). Regia di Alexander Korda. Interpreti: Charles Laughton, Merle Oberon, Robert Donat. Titolo originale: The Private Life of Henry VIII 
Sei personaggi in cerca d'autore Dramma in tre atti di L. Pirandello (1921). I componenti di una famiglia si presentano al capocomico di una compagnia teatrale che sta dirigendo una prova. La famiglia è composta di: Padre, Madre, Figlio, Figliastra di 18 anni, e dei suoi fratelli (un Giovinetto di 14 anni e una Bambina di 4 anni). Sono sei personaggi che l'autore ha abbandonato dopo averli creati e che cercano qualcuno che possa realizzare il loro dramma. Di fronte al capocomico perplesso, iniziano a narrare la loro storia, continuamente interrotti dagli attori della compagnia decisi a continuare la prova appena iniziata. L'intreccio appare sconclusionato, ma lentamente si crea un clima di dramma che raggiunge il culmine con la morte della Bambina, annegatasi in una vasca da bagno, e con il suicidio del Giovinetto con un colpo di pistola. Mentre il pubblico si domanda se si tratti di teatro o di realtà, il regista grida Luce! Luce!
Si tratta di una delle più note e innovative commedie di Pirandello. Accolta con molte contestazioni in occasione della prima rappresentazione, è poi divenuta una di quelle più rappresentate. L'opera fa parte della trilogia definita dall'autore del teatro nel teatro, insieme a Questa sera si recita a soggetto (1930) e Ciascuno a suo modo (1924). 
Sei problemi per don Isidro Parodi Romanzo di A. Bioy Casares, con J. L. Borges (1942). 
Sei Shonagon (965?-?) Scrittrice giapponese. Tra le opere Appunti sul guanciale (994-1021 ca.). 
Seicelle Repubblica indipendente (membro del Commonwealth) dell'Africa. Si tratta di uno stato insulare nell'oceano Indiano, a nord-est del Madagascar, costituito da 88 fra isole e isolotti (superficie complessiva 453 km2), tra cui le principali sono Mahé, Praslin, Silhouette, La Digue; tra le dipendenze sono il gruppo delle Amiranti, le isole Alphonse, Bijoutier, Saint François, Platte, Coetivy, Providence, Saint Pierre, Cerf, Astone, Assumption, le Cosmoledo e le isole Aldabra, Farquhar e Desroches. 
Le Seicelle sono essenzialmente montuose e raggiungono i 916 m nel monte Morne, su Mahè. Qui il terreno è granitico, mentre i gruppi insulari dipendenti sono di origine corallina. 
Il clima è caldo umido, con piogge abbondanti. 
Delle 88 isole, solo 36 sono abitate; la popolazione, costituita prevalentemente da creoli-francesi, con minoranze di neri, indiani, malgasci, si concentra soprattutto su Mahè e su Praslin. 
La capitale è Victoria, sulla costa settentrionale dell'isola di Mahè, centro portuale e commerciale. 
L'economia del paese si fonda sostanzialmente sul turismo, soprattutto in seguito all'apertura dell'aeroporto internazionale su Mahè: il governo sta tuttavia tentando di potenziare tutto il sistema produttivo, l'agricoltura in particolare. Le colture sono prevalentemente commerciali (palma da cocco, cinnamomo), per cui il paese è costretto a dipendere quasi interamente dall'estero per il proprio fabbisogno alimentare. 
In fase di espansione è invece il settore della pesca, che alimenta l'industria conserviera. 
Occupate dai francesi nel 1756, le Seicelle passano sotto il controllo britannico nel 1814. Dal 1976 esse formano uno stato indipendente, membro del Commonwealth. 
Abitanti-73.000 
Superficie-280 km2 
Densità-260,7 ab./km2 
Capitale-Victoria 
Governo-Repubblica presidenziale 
Moneta-Rupia delle Seicelle 
Lingua-Dialetto creolo-francese, inglese e francese 
Religione-Cattolica 
Seicelle Repubblica indipendente (membro del Commonwealth) dell'Africa. Si tratta di uno stato insulare nell'oceano Indiano, a nord-est del Madagascar, costituito da 88 fra isole e isolotti (superficie complessiva 453 km2), tra cui le principali sono Mahé, Praslin, Silhouette, La Digue; tra le dipendenze sono il gruppo delle Amiranti, le isole Alphonse, Bijoutier, Saint François, Platte, Coetivy, Providence, Saint Pierre, Cerf, Astone, Assumption, le Cosmoledo e le isole Aldabra, Farquhar e Desroches. 
Le Seicelle sono essenzialmente montuose e raggiungono i 916 m nel monte Morne, su Mahè. Qui il terreno è granitico, mentre i gruppi insulari dipendenti sono di origine corallina. 
Il clima è caldo umido, con piogge abbondanti. 
Delle 88 isole, solo 36 sono abitate; la popolazione, costituita prevalentemente da creoli-francesi, con minoranze di neri, indiani, malgasci, si concentra soprattutto su Mahè e su Praslin. 
La capitale è Victoria, sulla costa settentrionale dell'isola di Mahè, centro portuale e commerciale. 
L'economia del paese si fonda sostanzialmente sul turismo, soprattutto in seguito all'apertura dell'aeroporto internazionale su Mahè: il governo sta tuttavia tentando di potenziare tutto il sistema produttivo, l'agricoltura in particolare. Le colture sono prevalentemente commerciali (palma da cocco, cinnamomo), per cui il paese è costretto a dipendere quasi interamente dall'estero per il proprio fabbisogno alimentare. 
In fase di espansione è invece il settore della pesca, che alimenta l'industria conserviera. 
Occupate dai francesi nel 1756, le Seicelle passano sotto il controllo britannico nel 1814. Dal 1976 esse formano uno stato indipendente, membro del Commonwealth. 
Abitanti-73.000 
Superficie-280 km2 
Densità-260,7 ab./km2 
Capitale-Victoria 
Governo-Repubblica presidenziale 
Moneta-Rupia delle Seicelle 
Lingua-Dialetto creolo-francese, inglese e francese 
Religione-Cattolica 
Seicelle Repubblica indipendente (membro del Commonwealth) dell'Africa. Si tratta di uno stato insulare nell'oceano Indiano, a nord-est del Madagascar, costituito da 88 fra isole e isolotti (superficie complessiva 453 km2), tra cui le principali sono Mahé, Praslin, Silhouette, La Digue; tra le dipendenze sono il gruppo delle Amiranti, le isole Alphonse, Bijoutier, Saint François, Platte, Coetivy, Providence, Saint Pierre, Cerf, Astone, Assumption, le Cosmoledo e le isole Aldabra, Farquhar e Desroches. 
Le Seicelle sono essenzialmente montuose e raggiungono i 916 m nel monte Morne, su Mahè. Qui il terreno è granitico, mentre i gruppi insulari dipendenti sono di origine corallina. 
Il clima è caldo umido, con piogge abbondanti. 
Delle 88 isole, solo 36 sono abitate; la popolazione, costituita prevalentemente da creoli-francesi, con minoranze di neri, indiani, malgasci, si concentra soprattutto su Mahè e su Praslin. 
La capitale è Victoria, sulla costa settentrionale dell'isola di Mahè, centro portuale e commerciale. 
L'economia del paese si fonda sostanzialmente sul turismo, soprattutto in seguito all'apertura dell'aeroporto internazionale su Mahè: il governo sta tuttavia tentando di potenziare tutto il sistema produttivo, l'agricoltura in particolare. Le colture sono prevalentemente commerciali (palma da cocco, cinnamomo), per cui il paese è costretto a dipendere quasi interamente dall'estero per il proprio fabbisogno alimentare. 
In fase di espansione è invece il settore della pesca, che alimenta l'industria conserviera. 
Occupate dai francesi nel 1756, le Seicelle passano sotto il controllo britannico nel 1814. Dal 1976 esse formano uno stato indipendente, membro del Commonwealth. 
Abitanti-73.000 
Superficie-280 km2 
Densità-260,7 ab./km2 
Capitale-Victoria 
Governo-Repubblica presidenziale 
Moneta-Rupia delle Seicelle 
Lingua-Dialetto creolo-francese, inglese e francese 
Religione-Cattolica 
seicènto, agg. e sm. agg. num. card. invar. In quantità di sei volte cento unità. 
sm. invar. 1 Il numero che indica la quantità di sei volte cento. 2 Il secolo diciassettesimo. 
Seifert, Jaroslav (Praga 1901-1986) Poeta ceco. Tra le opere La cittą in lacrime (1921), Sulle onde della telegrafia senza fili (1925) e Il ponte di pietra (1944). 
Seiffert, Max (Beeskow, Brandeburgo 1868-Schleswig 1948) Musicologo tedesco. Insegnante a Berlino, effettuò studi sulla musica barocca. Tra le opere Storia della musica pianistica (1901). 
seigiórni, sf. invar. Corsa della durata di sei giorni, svolta in pista.