Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

sellàio, sm. (pl.-i) Chi fabbrica o ripara selle e oggetti di cuoio. 
Sellàno Comune in provincia di Perugia (1.337 ab., CAP 06030, TEL. 0743). 
sellàre, v. tr. Fornire di sella. 
sellatùra, sf. L'atto del sellare. 
selle français, loc. sost. m. invar. Cavallo da sella adatto alle competizioni, originario della Francia. 
sellerìa, sf. 1 Negozio del sellaio. 2 Locale in cui sono tenuti le selle e i finimenti. 3 Produzione di selle e finimenti. 
Sèllero Comune in provincia di Brescia (1.508 ab., CAP 25050, TEL. 0364). 
Sellers, Peter (Southsea 1925-Londra 1980) Attore cinematografico inglese. Tra le sue interpretazioni, il Dottor Stranamore (1963), nel quale riveste i panni di un ufficiale inglese, del presidente degli Stati Uniti e dello scienziato nazista; La pantera rosa (1963), Uno sparo nel buio (1964), Ciao Pussycat (1965), Hollywood Party (1968), Oltre il giardino (1979). 
Sellìa Comune in provincia di Catanzaro (682 ab., CAP 88050, TEL. 0961). 
Sellìa Marìna Comune in provincia di Catanzaro (5.466 ab., CAP 88050, TEL. 0961). 
sellìno, sm. Sella molleggiata da bicicletta o ciclomotore. 
sellìno, sm. Sella molleggiata da bicicletta o ciclomotore. 
sélva, sf. 1 Bosco molto fitto. ~ boscaglia, foresta. 2 Grande quantità di persone. 
Sélva Boèma Catena montuosa dell'Europa centrale, al confine tra la Germania, la Repubblica Ceca e l'Austria. Vetta più elevata il monte Arber (1.456 m). 
Sélva déi Molìni (in ted. Mühlwald) Comune in provincia di Bolzano (1.440 ab., CAP 39030, TEL. 0474). 
Sélva di Cadóre Comune in provincia di Belluno (304 ab., CAP 32020, TEL. 0437). 
Sélva di Prògno Comune in provincia di Verona (1.017 ab., CAP 37030, TEL. 045). 
Sélva di Val Gardèna (in ted. Wolkenstein im Gröden) Comune in provincia di Bolzano (2.394 ab., CAP 39048, TEL. 0471). 
Sèlva Nèra Foresta Nera (in tedesco Schwarzwald). Catena montuosa della Germania sudoccidentale, nel Baden-Württemberg, la cui cima più alta è il Feldberg (1.493 m). Domina la piana del Reno con scarpate disposte a gradini che l'erosione ha trasformato in una serie di colline, su cui crescono i vigneti del Baden. In corrispondenza di Friburgo, in Brisgovia, è caratterizzata da altopiani dalle superfici arrotondate e occupate da piccoli laghi. L'economia associa l'agricoltura all'allevamento, basandosi sull'alternanza delle coltivazioni di patate e segale con le praterie, sempre più sviluppate a mano a mano che aumenta l'altitudine. Le industrie (tessili, del legno, del vetro, della carta e della produzione di orologi) hanno un carattere locale. Vi nascono il Danubio, il Neckar e molti affluenti del Reno. Sviluppato il turismo grazie anche alle stazioni idrotermali di Baden-Baden e Wildbad. 
selvaggiaménte, avv. Violentemente, in modo spietato. 
<< indice >>