Home page
sillogìsmo, sm.Ragionamento composto da tre proposizioni collegate tra loro in modo che dalle prime due, la maggiore e la minore, se ne ricava una terza, detta conclusione (es.: o A o B, B, quindi non A; ogni A è B, C è A, quindi C è A). Il termine sillogismo, con il solo significato di ragionamento, si trova già all'epoca di Platone, ma solo Aristotele gli dette il significato che ha tuttora. 
sillogìstica, sf.Teoria del sillogismo. 
sillogisticaménte, avv.Per sillogismi. 
sillogìstico, agg.(pl. m.-ci) Relativo al ragionamento. 
sillogizzàre, v.v. tr. Ridurre a sillogismi, mostrare un ragionamento che porta a dimostrare una affermazione. 
v. intr. Ragionare per sillogismi. 
sìlo, sm.Grosso contenitore utilizzato come deposito di cereali, foraggi o di prodotti chimici. ~ granaio. 
Siloè, Diego de(Burgos ca. 1495-Granada 1563) Architetto spagnolo. Tra le opere la cattedrale di Granada (1528-1703). 
Siloè, Gil de(XV sec.) Scultore spagnolo. Tra le opere Altare maggiore della Certosa di Miraflores (1489-1493, Burgos). 
Siloè, Gil de(XV sec.) Scultore spagnolo. Tra le opere Altare maggiore della Certosa di Miraflores (1489-1493, Burgos). 
Siloè, Gil de(XV sec.) Scultore spagnolo. Tra le opere Altare maggiore della Certosa di Miraflores (1489-1493, Burgos). 
silografìa, sf.1 Tecnica di stampa basata sull'uso di tavole incise con un motivo e inchiostrate, su cui vengono poggiati con forza i fogli per ottenere la riproduzione. 2 L'incisione che si ottiene applicando questa tecnica. 
silogràfico, agg.Riguardante la silografia. 
silologìa, sf.Branca che si occupa dello studio del legno. 
silològico, agg.(pl. m.-ci) Relativo alla silologia. 
silòlogo, sm.(pl.-gi) Chi studia il legno. 
silòmetro, sm.Strumento di misura della velocità delle navi. 
Silòne, Ignàzio(Pescina, L'Aquila 1900-Ginevra 1978) Pseudonimo di Secondo Tranquilli. Scrittore e uomo politico. Fu tra i fondatori del PCI da cui dovette staccarsi nel 1931. Per sottrarsi alla persecuzione fascista espatriò e all'estero ottenne il successo con le sue opere, i cui temi principali sono la polemica politica, la vita dei contadini meridionali, la libertà, le scelte ideologiche e religiose. I romanzi più significativi: Fontamara (1930), Pane e Vino (1936), Il segreto di Luca (1956), La volpe e le camelie (1960), L'avventura di un povero cristiano (1967). 
Silòne, Ignàzio(Pescina, L'Aquila 1900-Ginevra 1978) Pseudonimo di Secondo Tranquilli. Scrittore e uomo politico. Fu tra i fondatori del PCI da cui dovette staccarsi nel 1931. Per sottrarsi alla persecuzione fascista espatriò e all'estero ottenne il successo con le sue opere, i cui temi principali sono la polemica politica, la vita dei contadini meridionali, la libertà, le scelte ideologiche e religiose. I romanzi più significativi: Fontamara (1930), Pane e Vino (1936), Il segreto di Luca (1956), La volpe e le camelie (1960), L'avventura di un povero cristiano (1967). 
silotèca, sf.(pl.-che) Raccolta di campioni di legno. 
silt, sm. invar.Denominazione di quei frammenti di dimensioni comprese tra 1/16 e 1/256 di mm. intermedie tra le argille e le sabbie fini.