Home page
SmólikasMonte (2.637 m) della Grecia, nell'Epiro. Il più alto della catena del Pindo. 
smollàre, v. tr.Mettere a mollo un panno prima di lavarlo. 
smollicàre, v.v. tr. Ridurre in briciole il pane. 
v. intr. pron. Ridursi in briciole, disfarsi. 
smonacàre, v. tr.Far perdere la condizione di monaco. 
smontàbile, agg.Che si può smontare facilmente. 
smontàggio, sm.(pl.-gi) L'atto di smontare una macchina o un oggetto. 
smontàre, v.v. tr. 1 Separare nei vari pezzi componenti. ~ scomporre. smontare un ingranaggio per pulirlo. 2 Smorzare l'euforia, scoraggiare. 3 Confutare, controbattere. 
v. intr. 1 Scendere da una cavalcatura. 2 Terminare il turno di lavoro. 
v. intr. pron. Perdere entusiasmo. 
smòrfia, sf.1 Contrazione dei muscoli del viso che provoca un'espressione insolita. ~ boccaccia, sberleffo. 2 Moina. ~ smanceria. 
smorfiosaménte, avv.In modo sdolcinato, smorfioso. 
smorfióso, agg.Che fa le smorfie, petulante. 
smòrto, agg.Pallido, senza vigore. ~ cereo, terreo. <> colorito, rubicondo. 
smorzaménto, sm.L'effetto dello smorzare. 
smorzàre, v.v. tr. 1 Ridurre l'intensità. ~ frenare. 2 Spegnere. smorzare una fiamma. 3 Placare. smorzare le polemiche
v. intr. pron. Spegnersi, affievolirsi. 
smorzàta, sf.Colpo tennistico consistente nel rimandare la pallina, con poca velocità, poco oltre la rete. 
smorzàto, agg.Mitigato, attenuato. 
smorzatóre, agg. e sm.(f.-trìce) agg. Che permette di smorzare. 
sm. 1 Piccolo tassello posto su una corda del pianoforte per attenuare rapidamente le vibrazioni. 2 Dispositivo che permette di attenuare rapidamente le oscillazioni in un sistema. 
smorzatùra, sf.Smorzamento. 
smosciàre, v.v. tr. Rendere moscio. 
v. intr. pron. Indebolirsi, perdere vigore. 
smòsso, agg.Che è stato mosso, turbato dallo stato di quiete, di riposo. 
smottaménto, sm.Frana, caduta di terreno. ~ cedimento.