Home page
Stanislào Nome di sovrani. 
Polonia Stanislao I Leszczyտski 
(Leopoli 1677-Lunéville 1766) Re di Polonia dal 1704 al 1736, assunse al trono per volere di Carlo XII di Svezia dopo aver deposto Augusto II. Russia e Austria tentarono invano di opporgli Augusto III di Sassonia, dando origine alla guerra di secessione polacca (1733-1738). Alla sua abdicazione, Stanislao ottenne i ducati di Lorena e di Bar. 
Stanislao II Augusto Poniatowski 
(Wolczyn 1732-San Pietroburgo 1798) Ultimo re di Polonia, regnò dal 1764 al 1795. Fu amante della futura imperatrice di Russia Caterina II, che lo volle a San Pietroburgo come ambasciatore di Polonia. 
Stanislào Kostka (Rostkow 1550-Roma 1568) Santo polacco, discepolo di San Pietro Canisio. Andò a Roma dove si fece gesuita e morì. 
Stanislavskij, Konstantin Sergeevic (Mosca 1863-1938) Pseudonimo di Konstantin Stanislavskij Alekseev. Saggista. Tra le opere La mia vita nell'arte (1926) e Il lavoro dell'attore su s stesso (1938). 
Stanley, sir Henry Morton (Denbigh 1841-Londra 1904) Pseudonimo di John Rowlands, giornalista ed esploratore inglese. Dopo la sua precoce fuga negli Stati Uniti fu inviato come corrispondente nell'Africa orientale. Da qui inviò numerosi reportage al New York Herald che furono molto apprezzati e lo resero famoso, anche grazie al suo spirito d'avventura (nel 1871 lo troviamo alla guida di una spedizione alla ricerca di D. Livingstone). Nel 1879, ottenuto l'incarico da re Leopoldo II del Belgio, iniziò la penetrazione bianca nel bacino del grande fiume Congo. Nel 1887 intraprese una nuova spedizione, per correre in soccorso a Emin Pascià, durante la quale gettò le basi per la costituzione del protettorato britannico dell'Africa orientale. Tra le opere pubblicate, Come trovai Livingstone (1872), Attraverso il continente nero (1878), Nel cuore dell'Africa (1890). 
stànnico, agg. (pl. m.-ci) Dei composto dello stagno trivalente. 
stannìfero, agg. Che contiene stagno. 
stannìte, sf. Solfuro di stagno, rame e ferro che si trova in aggregati globulari o in cristalli tetragonali di colore simile a quello del ferro. Contiene anche tracce di antimonio, zinco, cadmio, antimonio e argento. 
stannóso, agg. Dei composti dello stagno bivalente. 
stanòtte, avv. In questa notte, passata o immediatamente prossima. 
Stanotte sorgerà il sole Film drammatico, americano (1949). Regia di John Huston. Interpreti: Jennifer Jones, John Garfield, Pedro Armendariz. Titolo originale: We Were Strangers 
Stanovoj Regione montuosa della Russia, in Siberia, a nord-est del lago Bajkal e a ovest dei monti Stanovoj. Vetta più elevata nei monti Kodar (2.999 m). 
stànte, agg., prep. e sm. agg. 1 Presente, corrente. seduta stante, subito. 2 Nella locuzione a s stante, autonomo. 
prep. impr. A causa, per. stante le pessime condizioni atmosferiche, la gita stata rimandata
sm. Aferesi di istante. 
stantìa, sf. Obbligazione medievale contratta in presenza di tre uomini liberi. 
stantìo, agg. e sm. agg. 1 Raffermo, non più fresco. 2 Vecchio. 
sm. Odore di cosa vecchia. 
stantùffo, sm. Pistone che scorre in un cilindro per produrre o ricevere il moto in una macchina. 
stànza, sf. 1 Ogni locale interno a un appartamento, confinato da pareti. abitazione con tre stanze. 2 Dimora. presero stanza in paese
Stanza del vescovo, La Romanzo di P. Chiara (1976). 
Stanza enorme, La Romanzo autobiografico di E. E. Cummings (1922). 
Stanza tutta per sé, Una Saggio di A. V. Woolf (1929). 
Stanza, La Dramma di H. Pinter (1957).