Home page
stragìsmo, sm. Attività terroristica che punta a ottenere i propri fini mediante stragi. 
stragìsta, agg. (pl. m.-i) Riguardante lo stragismo. 
stragiudiziàle, agg. Esterno, non appartenente all'attività giudiziale. 
stragrànde, agg. Grandissimo. 
stralciàre, v. tr. 1 Levare i tralci dalle viti. 2 Togliere da un contesto. 3 Accomodare una controversia. 
stràlcio, sm. (pl.-i) 1 L'atto di stralciare. 2 Scelta, cernita. 3 Liquidazione. 
stràle, sm. Freccia, dardo. 
strallàre, v. tr Tendere, tenere in tensione utilizzando cavi di acciaio. 
stràllo, sm. Cavo di acciaio che evita spostamenti laterali, tenendo teso l'oggetto. 
stralodàre, v. tr. Lodare eccessivamente. 
stralunaménto, sm. Lo stralunare gli occhi. 
stralunàre, v. tr. Spalancare gli occhi, stravolgerli. 
stralunàto, agg. Stravolto, con espressione sconvolta. ~ stranito, sconvolto. 
stramaledìre, v. tr. Imprecare e maledire più volte. 
stramazzàre, v. v. intr. Cadere pesantemente. ~ abbattersi. 
v. tr. Far cadere con grande violenza. 
stramàzzo, sm. 1 Lo stramazzare. 2 Giaciglio. 
strambàre, v. intr. Effettuare una strambata. 
strambàta, sf. Manovra effettuata su barche a vela consistente nello spostare rapidamente la randa da un bordo all'altro. 
stramberìa, sf. Stravaganza. 
Strambinèllo Comune in provincia di Torino (239 ab., CAP 10010, TEL. 0125).