Home page
strapazzàta, sf. 1 Grande rimprovero. ~ sgridata. 2 Fatica eccessiva. ~ stancata. 
strapazzàto, agg. 1 Maltrattato, in pessime condizioni. 2 Affaticato. 
strapàzzo, sm. 1 Il sottoporsi a disagi, fatiche. 2 Nella locuzione da strapazzo, senza riguardo, senza valore. 
strapazzóso, agg. Che strapazza, disagevole. 
strapièno, agg. Molto pieno, colmo, affollato. 
strapiombàre, v. intr. 1 Non essere a piombo, in perfetta verticale. 2 Sporgere, restando sospeso sul vuoto. 
strapiómbo, sm. 1 Lo strapiombare. 2 Parete rocciosa sporgente sul vuoto. ~ burrone. 
strapotènte, agg. Molto potente. 
strapotènza, sf. L'essere irresistibile, strapotente. 
strapotére, sm. Potere eccessivo. 
strappacuòre, agg. indecl. Molto commovente. 
strappalàcrime, agg. indecl. Che commuove provocando lacrime. 
strappaménto, sm. L'atto di strappare. 
strappàre, v. v. tr. 1 Levare con forza. il vento aveva strappato i pali della luce, li aveva sradicati. 2 Lacerare, stracciare. 3 Ottenere con molta insistenza. strappare un segreto, estorcerlo. 
v. intr. pron. Lacerarsi. strapparsi i capelli, disperarsi con rabbia. 
strappàta, sf. Il tirare con forza e improvvisamente. 
strappàto, agg. Che presenta strappi. 
strappatùra, sf. L'effetto di strappare. 
stràppo, sm. 1 Il tirare con forza e improvvisamente. a strappi, in più riprese.; fare uno strappo alla regola, non rispettarla in questa sola occasione. 2 Stiramento muscolare. 3 Squarcio. 4 Passaggio su un veicolo. 
strapuntìno, sm. Piccola seggiola pieghevole. 
strapùnto, sm. Materasso molto grossolano, pagliericcio.