Home page
Sullana Città (150.000 ab.) del Per˙, nel dipartimento di Piura, sul Río Chira. 
sùlle, prep. art. f. pl. Composta da su e le, utilizzata davanti ai termini plurali. 
Sulle scogliere di marmo Romanzo di E. Jünger (1939). 
Sulle tracce di Dio Saggio di J. Rivière (1925). 
Sull'equitazione Prosa di Senofonte (V-IV a. C.). 
Sullivan, Louis Henry (Boston 1856-Chicago 1924) Architetto statunitense. Tra le opere l'Auditorium a Chicago (1886-1889) e il Guaranty Building a Buffalo City (1894-1895). 
sùllo, prep. art. m. sing. Composta da su e lo, utilizzata davanti a vocaboli singolari che iniziano per consonante. 
sullodàto, agg. 1 Che è stato lodato in precedenza. 2 Che è stato nominato precedentemente. ~ succitato. 
Sully, Maximilien de Béthune baróne di Rosny dùca di (Rosny-sur-Seine, Parigi 1559-Villebon, Beance 1641) Politico francese. Protetto da Enrico di Navarra, di religione protestante, combatté al suo fianco e si salvò fortunosamente al massacro della Notte di San Bartolomeo (24 agosto 1572). Quando Enrico di Navarra divenne re di Francia, Sully divenne ministro delle finanze. Riorganizzò il sistema fiscale e diede inizio a importanti opere pubbliche che favorirono le attività economiche del paese. Alla morte del re (1610), assunse la reggenza la cattolica Maria de' Medici e Sully venne privato di ogni incarico. 
Sully-Prudhomme (Parigi 1839-Châtenay 1907) Pseudonimo di Réné-François-Armand Prudhomme. Poeta. Tra le opere Stanze e poemi (1865) e La felicitÓ (1888). 
Sulmóna Comune (25.000 ab., CAP 67039, TEL. 0864) in provincia di L'Aquila, a 405 m di altitudine. Mercato agricolo con produzione di cereali, legumi, uva e frutta, è sede di industrie alimentari, tessili, meccaniche, elettrotecniche, del legno, dell'abbigliamento e tessili. Sviluppato l'artigianato (oro, rame, ferro battuto). Colonia e municipio romano, è città natale di Ovidio; Federico II vi fondò, nel 1228, un'università. Conserva notevoli monumenti fra cui l'Ospedale Civico (XIV sec.), il duomo (cripta dell'XI sec.), palazzo (1415-1522) e chiesa dell'Annunziata (XVIII sec.), chiesa di Santa Maria della Tomba (XV sec.), badia di Santo Spirito (XIII sec.). 
Sultan daglari Catena montuosa della Turchia, nell'Anatolia nordoccidentale. Vetta più elevata il monte Toprak (2.519 m). 
sultàna, sf. 1 Corrispettivo femminile del sultano. 2 Tipo di divano privo di schienale. 
sultanàto, sm. 1 Carica del sultano. 2 Territorio sottoposto all'autorità del sultano. 
sultanìna, sf. Tipo di uva bianca molto dolce e priva di vinaccioli, adatta per essere essiccata. 
sultàno, sm. 1 Titolo che spettava al sovrano turco o ai principi musulmani. 2 Chi conduce una vita lussuosa e sfarzosa. 
Sulu Gruppo di isole delle Filippine, nel settore sudoccidentale dell'arcipelago, tra le isole di Borneo e di Mindanao. Costituisce una provincia con capitale Jolo. 
Mar delle Sulu 
Settore dell'oceano Pacifico, compreso tra l'arcipelago delle Filippine e il Borneo. 
Sulzàno Comune in provincia di Brescia (1.352 ab., CAP 25058, TEL. 030). 
Sumatra Isola (420.000 km2) dell'Indonesia (dal 1949), nell'oceano Indiano. L'isola, situata tra il mar delle Andamane a nord, lo stretto di Malacca e la penisola malese a nord-est, il mar di Giava a est, lo stretto della Sonda e Giava a sud-est e l'oceano Indiano a sud-ovest, è attraversata, da una punta all'altra, dalla catena dei monti Barisan che conta vette superiori ai 3.000 m e numerosi coni vulcanici. La popolazione è concentrata sulla costa sudoccidentale e su quella settentrionale; il clima è di tipo equatoriale caldo e umido. I rilievi montani sono ricchi di foreste di tek, ebano, bambù, mentre nella zona pianeggiante abbondano le piantagioni di spezie, caffè, frutta, palme, tè, riso e tabacco. Sono presenti anche carbone, petrolio e industrie di trasformazione dei prodotti agricoli. Occupata nel XVI sec. dai portoghesi, nel XVII sec. fu attribuita alla Compagnia olandese delle Indie Orientali e, nel 1824, all'Olanda. 
Sumàtra Meridionàle Provincia dell'Indonesia (109.255 Km2, 6.313.100 ab.). Situata nella parte meridionale di Sumatra, si estende dalla costa orientale ai monti Barisan.