Home page
Suonatori ambulanti di Brema, I Favola contenuta nella raccolta Fiabe per bambini e famiglie di J. L. K. e W. Grimm (1812-1815). 
suonerìa, sf. Dispositivo meccanico che produce un suono. ~ sveglia. 
suonicchiàre, v. tr. Suonare alla meglio, non da specialista, uno strumento. 
suòno, sm. 1 Vibrazione meccanica che si trasmette nell'aria o in altri materiali, prodotta da un corpo elastico eccitato. 2 Fonema, elemento più semplice di un linguaggio. 3 Significato, senso. 
Suono lontano, Il Opera in tre atti di F. Schrecker, libretto proprio (Francoforte, 1912). 
Suono lontano, Il Opera in tre atti di F. Schrecker, libretto proprio (Francoforte, 1912). 
suòra, sf. Monaca. ~ sorella. 
Suora giovane, La Romanzo di G. Arpino (1959). 
suovetaurilia, sm. pl. Sacrificio solenne effettuato dagli antichi romani durante il quale venivano immolati un maiale, una pecora e un toro. 
sùper, agg. e sm. agg. invar. Di quantità o qualità superiore rispetto a ciò che si ritiene normale. benzina super, più raffinata. 
sm. invar. 1 Il limite superiore, il massimo raggiungibile. 2 La benzina super. 
super- Prefisso di parole composte che significa che sta sopra o che supera i limiti oppure indica preminenza, eccesso o sovrabbondanza. 
superàbile, agg. Che può essere superato, oltrepassato. 
superaccessoriàto, agg. Che presenta accessori, in quantità e qualità superiore alla norma. 
superaffollaménto, sm. Eccessivo affollamento. 
superaffollàto, agg. Sovraffollato. 
superalcòlico, agg. e sm. (pl. m.-ci) agg. Che ha una percentuale alcolica superiore al 21 %. 
sm. Bevanda superalcolica. 
superalimentazióne, sf. Alimentazione in eccesso rispetto all'effettivo fabbisogno. 
superallenaménto, sm. Allenamento sportivo eccessivo e troppo intenso. 
superaménto, sm. L'effetto del superare. 
superàre, v. v. tr. 1 Essere al di sopra per dimensioni, volume, quantità, capacità ecc. 2 Oltrepassare un limite. 3 Andare oltre, sorpassare. avevano superato la localitÓ in cui li attendevano. 4 Affrontare con esito positivo un esame, una prova. 5 Essere superiore. superava per ingegno i suoi coetanei
v. rifl. Dimostrare ancora una volta le proprie capacità.