Home page
Szombathely Città (85.000 ab.) dell'Ungheria, presso il confine con l'Austria. Capoluogo della contea di Vas. 
Szymanovki, Karol (Timosovka 1882-Losanna 1937) Compositore polacco. È autore, tra l'altro, di opere, musica sinfonica e da camera. 

 
indice      
t, T Diciottesima lettera dell'alfabeto italiano. Rappresenta il suono della consonante esplosiva dentale sorda. È utilizzata maiuscola o minuscola, come abbreviazione o simbolo. Deriva dalla lettera greca tau. L'espressione profilo a T indica pezzi o elementi uno dei quali è perpendicolare all'altro. 
In fisica t rappresenta il tempo e la temperatura; T è il simbolo del periodo, della tensione e della temperatura assoluta. 
In metrologia t è il simbolo della tonnellata; T è il simbolo di tera-(moltiplicatore per 1012) e dell'unità tesla. 
Ta Simbolo chimico del tantalio. 
tabaccàio, sm. (pl.-ai) Chi gestisce una tabaccheria. 
tabaccàre, v. intr. Fiutare il tabacco. 
tabaccherìa, sf. Rivendita di tabacchi e di generi di monopolio statale. ~ privativa, tabaccaio. 
Tabàcchi, Odoàrdo (Valganna, Varese 1831-Milano 1905) Scultore. Tra le opere Monumento ad Arnaldo da Brescia (1892, Brescia). 
tabacchicoltóre, sm. (f.-trìce) Chi coltiva il tabacco. 
tabacchicoltùra, sf. Coltivazione del tabacco. 
tabacchièra, sf. Piccola scatola, adibita a contenitore di tabacco da fiutare. 
tabacchifìcio, sm. (pl.-ici) Stabilimento in cui viene fatta la lavorazione del tabacco. 
tabacchìno, sm. (f.-a) 1 Chi lavora nella manifattura dei tabacchi. 2 Tabaccaio. 
tabàcco, sm. (pl.-chi) 1 Pianta dalle grandi foglie ovali. 2 Ciò che si ottiene essiccando e lavorando le foglie di questa pianta. 
tabaccóne, sm. (f.-ona) Chi è solito fiutare senza sosta o masticare il tabacco. 
tabaccóso, agg. Che fa odore o è sporco di tabacco. 
tabacòsi, sf. Pneumoconiosi che affligge i lavoratori del tabacco causata dall'inalazione delle polveri di foglie. 
tabàgico, agg. (pl.-ci) Che è relativo, dovuto al tabacco. 
tabagìsmo, sm. Intossicazione cronica da tabacco tipica dei fumatori (causata dalla nicotina e da altre sostanze tossiche presenti nel tabacco, a cui si aggiungono composti tossici prodotti durante la combustione). I danni più importanti sono quelli a carico dell'apparato respiratorio (maggiore predisposizione allo sviluppo di cancro dei polmoni e della cavità orale) e all'apparato cardiovascolare (maggior rischio di coronaropatia, ictus, …).