Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

trasformìsmo, sm. 1 Pratica politica che consiste nel formare maggioranze variabili di governo, indipendentemente dagli schieramenti tradizionali degli uomini che la compongono. 2 Evoluzionismo. 
Termine usato per indicare la linea politica adottata da Depretis che prevedeva la collaborazione della destra e della sinistra per evitare la formazione di una forte opposizione nella risoluzione di problematiche rilevanti. 
trasformìsta, sm. e sf. (pl.-isti) 1 Seguace del trasformismo. non amava e non voleva il sostegno di trasformisti per governare. 2 Attore di teatro che fa ampio uso di trucchi e costumi per diverse imitazioni. 
trasformisticaménte, avv. In modo trasformistico. 
trasformìstico, agg. (pl. m.-ci) Ispirato al trasformismo. 
trasfusionàle, agg. Relativo a una trasfusione di sangue. 
trasfusióne, sf. Il passaggio di un liquido da un vaso a un altro, in particolare sangue che viene immesso dall'esterno in una vena o arteria tramite un ago particolare. ~ travaso, versamento. 
trasfùso, agg. Di liquido che è stato immesso per trasfusione. 
trasgredìre, v. v. tr. Non rispettare, violare. ~ disubbidire. 
v. intr. Disobbedire. 
trasgressióne, sf. 1 Atto del trasgredire. 2 Moto di avanzamento del mare verso la terraferma, in geologia. 
trasgressività, sf. invar. L'essere trasgressivo. 
trasgressìvo, agg. 1 Che comporta trasgressione. ~ anticonformista. <> conformista. 2 Relativo al moto di trasgressione geologico. 
trasgressóre, sm. Chi contravviene a una regola, a una legge. ~ colpevole, inosservante. 
Trasìbulo (? 445?-Aspendo 388 a. C.) Militare e politico ateniese. Membro del partito democratico, fu trierarca e stratego della flotta a Samo. Riportò nella guerra contro Sparta le vittorie di Cinossema, Abido e Cizico (411-410 a. C.). Fu condannato all'esilio dai trenta tiranni ma riuscì a ribellarsi agli oligarchi sconfiggendoli a Munichia e invadendo Atene (403 a. C.). Patteggiò con Sparta, contro la quale tornò in guerra alleandosi con la Beozia nel 395 a. C. Fu tra i principali artefici dell'egemonia ateniese sull'Egeo e sull'Asia Minore. 
Trasimèno Lago umbro in provincia di Perugia, situato a un'altezza di 258 m. Con un bacino di 128 km2, una profondità massima di 6 m e un perimetro di 54 km è il quarto lago italiano, chiamato anche lago di Perugia. Di forma approssimativamente tonda, ha come immissari torrenti e polle subacquee ed è privo di emissari naturali. Le acque di piena sono convogliate nel Tevere da un canale sotterraneo costruito dai romani e da un secondo canale costruito nel XIX sec. Nel lago sono presenti tre isole: Maggiore, Minore, Polvese. Le acque sono molto pescose. I principali centri che sorgono sulle rive sono Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, Monte del Lago. 
Battaglia del Trasimeno 
Nel 217 a. C. la piana a nord del lago fu il luogo dove avvenne la sanguinosa sconfitta dei romani di Flaminio da parte dei cartaginesi di Annibale. 
traslàre, v. tr. 1 Trasportare da una posizione a un'altra. 2 Tradurre. 
traslatìvo, agg. Relativo a una traslazione giuridica. 
Contratto traslativo 
Contratto che ha come effetto il trasferimento della proprietà di un bene. 
traslàto, agg. e sm. agg. Trasportato, trasferito. 
sm. Figura retorica. 
traslatòrio, agg. (pl.-ori) Relativo a un moto di traslazione. 
traslazióne, sf. 1 Effetto del traslare. 2 Moto di un corpo che mantiene immutato il suo orientamento rispetto agli altri corpi. 3 Trasferimento di proprietà. 
traslitteràre, v. tr. Trascrivere utilizzando un diverso alfabeto. 
<< indice >>