Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

Tsushima Gruppo di isole (59.000 ab.) del Giappone, tra la costa sudorientale della Corea del Sud e le isole di Honshu e Kyushu. 
TTL Sigla di Transistor-Transistor-Logic. Riunisce quei componenti in cui le principali funzioni logiche sono realizzate utilizzando transistori bipolari. La famiglia ha buona velocità di funzionamento e buoni margini di rumore. 
tu, pron. e sm. pron. pers. 1 Utilizzato come soggetto per indicare la seconda persona singolare; se in fondo al verbo, indica un maggiore risalto. dovevi pensarci tu a quietare gli animi. 2 In frasi ellittiche. e tu?, si sottintende cosa farai
sm. Il pronome tu. 
TU Sigla di Testo Unico. 
TU Sigla di Testo Unico. 
Tu vipera gentile Romanzo di M. Bellonci (1973). 
Tuamotu Arcipelago della Polinesia meridionale esteso su una superficie di 880 km2 e composta da circa 80 isole di natura corallina situate tra le isole Marchesi e le isole Tubuai. Assieme alle isole Gambier forma una circoscrizione amministrativa della Polinesia francese (12.000 ab.) Scoperto nel 1606 dal portoghese P. F. de Queirós, conobbe le stesse vicende storiche delle isole della Società. Tra le principali, Rangiroa, Maruroa, Fakarava e Manihi. 
tuàreg, o tuàregh, agg. e sm. agg. indecl. Relativo ad alla popolazione berbera dei Tuareg. 
sm. e sf. invar. Chi appartiene alla popolazione berbera che vive nel Sahara. 
Nomadi dediti principalmente all'allevamento di cammelli e cavalli, i tuareg vivono secondo un sistema di tipo feudale con classi differenziate. Hanno una propria lingua e una propria scrittura. Sono di religione islamica, ma hanno mantenuto alcuni elementi animistici. 
tuatàra, sm. Rettile (Sphenodon punctatus) della famiglia degli Sfenodontidi e dell'ordine dei Rincocefali. Dotato di cresta (il nome deriva dal maori tua=dorso e tara=spina), misura 70 cm di lunghezza. Vive nelle boscaglie della Nuova Zelanda. 
tùba, sf. 1 Strumento a fiato caratterizzato da un tubo che si ripiega più volte e termina allargandosi. ~ buccina, trombone. 2 Cappello a forma di cilindro. ~ tubino. 3 Tromba in bronzo usata in guerra o nelle cerimonie religiose presso gli antichi greci e romani. 
tubàre, v. intr. 1 Emettere un suono gutturale per brevi intervalli. 2 Sussurrare dolci parole all'innamorata. 
tubatùra, sf. Tubazione. ~ condotto, conduttura. 
tubazióne, sf. Il complesso dei tubi che trasporta e distribuisce un certo liquido. 
tuber cinereum, loc. sost. m. invar. Zona di sostanza grigia situata alla base del cervello, tra il chiasma ottico, le benderelle ottiche e i tubercoli mammillari. 
Tuberàli Ordine di Funghi Ascomiceti i cui corpi fruttiferi sono chiusi e sotterranei. 
tubercolàre, agg. Relativo alla tubercolosi. 
tubercolìde, o tuberculìde, sf. Dermatosi che si suppone possa essere legata alla tubercolosi. 
tubercolìna, sf. Estratto parziale o totale di bacilli tubercolari che viene usata per diagnosticare la presenza nell'uomo, nei bovini e negli animali da laboratorio di un'infezione tubercolare. 
tubèrcolo, sm. 1 Protuberanza ridotta che si trova sulla superficie di un corpo. 2 In botanica, rilievo tondeggiante posto sulla superficie di un organo. 3 In anatomia, la superficie rotondeggiante die molari. 4 In anatomia, piccola prominenza. 5 In medicina, lesione elementare della tubercolosi. 
tubercolosàrio, sm. (pl.-ari) Sanatorio per tubercolotici. 
<< indice >>