Home page
vasèllo, sm. In antichità piccolo vaso. 
Vàsia Comune in provincia di Imperia (453 ab., CAP 18020, TEL. 0183). 
Vàsidi Famiglia di Molluschi Gasteropodi Prosobranchi marini. Hanno conchiglia robusta e piriforme. Vivono nelle acque tropicali. 
Vasilev Georgij Nikolaevic (1899-1946) Regista cinematografico russo. Diresse Ciapaiev (1934) con Sergej Dmitrievic. 
Vasilev Vladimir (Mosca 1940-) Ballerino russo e coreografo dal 1976. Lavorò al Teatro Bolscioi e fu eccellente interprete di ruoli classici. Nel 1995 è stato nominato direttore del Bolscioi; nella stessa stagione ha allestito un personalissimo Lago dei cigni
Vasilevskij, Aleksandr Michajlovic (Novaja Gol'icicha 1895-Mosca 1977) Maresciallo russo. Dal 1942 al 1945 fu capo di stato maggiore e dal 1949 al 1953 ministro degli esteri. 
vasistas, sm. invar. Battente a vetri posto al di sopra di finestre o porte, con la base inferiore incernierata e quella superiore apribile verso l'interno. 
Vasmer, Max (Pietroburgo 1886-Berlino 1962) Linguista tedesco di origine russa. Docente a Lipsia, Stoccolma e Berlino, collaborò alla Zeitschrift für slavische Phylologie (Rivista di filologia slava). Tra le opere Russisches etymologisches Wörterbuch (Dizionario etimologico russo, 1958). 
vàso, sm. 1 Recipiente di varia forma e materiale, talora ornamentale. ~ ampolla, anfora. 2 Contenitore a forma di cilindro per alimenti. ~ barattolo. 3 In anatomia i vasi sono i condotti tubolari attraverso i quali scorre il sangue (vasi sanguigni), la linfa (vasi linfatici) o che servono a convogliare all'esterno i gameti (vasi deferenti). 4 In botanica elemento del tessuto vascolare delle piante Tracheofite attraverso il quale passa la linfa grezza. 
Vaso di Pandora, Il Dramma di F. Wedekind (1904). 
vasocostrittóre, agg. e sm. Detto di ciò che ha la proprietà di restringere i vasi sanguigni. 
vasocostrizióne, sf. Diminuzione del calibro dei vasi sanguigni. 
vasodilatatóre, agg. e sm. Detto di ciò che ha la proprietà di dilatare i vasi sanguigni. 
vasodilatazióne, sf. Aumento del calibro dei vasi sanguigni. 
vasomotilità, sf. L'attitudine dei vasi sanguigni a modificare le proprie dimensioni. 
vasomotóre, agg. Detto di nervo o centro nervoso che determina fenomeni di vasomotilità. 
vasomotòrio, agg. Che riguarda la vasomotilità. 
vasopressìna, sf. Ormone del lobo posteriore dell'ipofisi. Ha azione antidiuretica. Se somministrato in dosi sufficienti provoca vasocostrizione periferica e conseguente innalzamento della pressione arteriosa. 
V´squez, Figueroa Alberto (Santa Cruz de Tenerife 1936-) Scrittore spagnolo. Tra le opere A sud dei Caraibi (1965), Chi ha ucciso l'ambasciatore? (1982) e L'iguana (1984). 
vassallàggio, sm. Sudditanza. ~ dipendenza, sottomissione.