Home page
Västerbotten Contea (256.000 ab.) della Svezia settentrionale, tra il confine norvegese e il golfo di Botnia. Capoluogo Umeå. 
Västernorrland Contea (261.000 ab.) della Svezia centro-orientale, sul golfo di Botnia. Capoluogo Härnösand. 
vastità, sf. L'essere vasto. ~ estensione. <> limitatezza. 
Västmanland Contea (260.000 ab.) della Svezia centro-orientale. Capoluogo Västerås. 
vàsto, agg. e sm. agg. 1 Esteso. ~ ampio. <> limitato. 2 Di grande entità. ~ immenso. <> ristretto. 3 Spazioso. ~ capace. <> angusto. 
sm. Nome di voluminose formazioni muscolari del braccio (mediale e laterale ai capi del tricipite) e della coscia (mediale, laterale e intermedio del muscolo quadricipite). 
Vàsto Comune in provincia di Chieti (32.880 ab., CAP 66054, TEL. 0873). Porto peschereccio, centro agricolo e commerciale (coltivazione e mercato di tabacco, frutta, ortaggi, uva e olive), zootecnico, industriale (prodotti dell'abbigliamento, chimici, tessili e alimentari) e turistico (balneazione nella vicina Vasto Marina) sul mar Adriatico. Vi si trovano il palazzo D'Avalos, del XVIII sec., il duomo del XIII sec. e la chiesa di Santa Maria Maggiore, dell'XI sec. Gli abitanti sono detti Vastesi o Vastonesi
Vastogiràrdi Comune in provincia di Isernia (864 ab., CAP 86089, TEL. 0865). 
vàte, sm. 1 Profeta. ~ vaticinatore, aruspice. 2 Poeta di alta ispirazione, poeta animato da impegno civile. ~ cantore, bardo. 
vaticàna, bibliotèca Costituita in origine dalle raccolte private delle curia romana e dei pontefici, è stata soggetta, nel corso dei secoli, a gravi manomissioni e dispersioni. La moderna biblioteca fondata da papa Niccolò V è una delle più famose nel mondo. 
Vaticàni, musèi I Musei Vaticani (città del Vaticano) conservano una delle collezioni di arte più ricche di tutto il mondo. La storia dei musei vaticani inizia nel 1198 quando Innocenzo III fa costruire il palazzo papale. Nel 1473 papa Sisto IV dà inizio ai lavori per la cappella Sistina; nel corso del XVI sec. si aggiungono il cortile del Belvedere a opera del Bramante e inizia a lavorarvi anche Raffaello (nelle stanze). I musei all'interno furono istituiti nel XVIII sec. (Museo delle Antichità Pagane e Museo Sacro); essi raccolgono testimonianze di arte non solo della cristianità ma di tutte le culture del mondo. La sezione egizia contiene reperti portati a Roma durante l'età imperiale e riscoperti negli scavi del nostro secolo: statue, mummie e papiri. Uno dei reperti più antichi è la statua in granito di Tuja, madre di Ramesse II, risalente al XIII sec. a. C. Non mancano oggetti di arte etrusca e preromana, come i reperti della tomba Regolini-Galassi, rinvenuti nel 1838 presso Cerveteri. Sono presenti anche vasi greci datati tra il III e il I sec. a. C. L'arte greca e romana è testimoniata nel Museo Pio-Clementino che conserva copie romane di statue greche (L'Apollo del Belvedere) e il Laocoonte, una delle opere più famose dell'antichità, scoperto nel 1506 sul colle Esquilino. L'arte medioevale è documentata nel museo Pio-Cristiano fondato da Pio IX nel XIX sec. Conserva oggetti, iscrizioni e sculture delle catacombe di Roma e l'opera più famosa è la statua del IV secolo Il buon Pastore. Si ricorda anche un'opera significativa del Trecento, il Trittico Stefaneschi di Giotto che un tempo ornava l'altare dell'antica basilica di S. Pietro. Infine, da non perdere, le stanze di Raffaello, a ridosso del cortile del Belvedere, commissionate da papa Giulio II e che costituivano i suoi appartamenti privati. Le stanze furono iniziate nel 1508 e i lavori durarono sedici anni. Gli affreschi sono una delle testimonianze più autentiche dell'arte rinascimentale, come la Disputa del Sacramento che raffigura il trionfo della verità spirituale, o la Cacciata di Eliodoro al Tempio che dà il nome a una delle stanze (Stanza Eliodoro, appunto). La cappella Sistina è la cappella più importante dei musei vaticani e prende il nome da papa Sisto IV. Michelangelo, Perugino, Botticelli e Ghirlandaio, per citare solo i grandissimi, affrescarono le sue pareti. Dodici dipinti fanno da cornice al famoso Giudizio universale, una delle ultime opere di Michelangelo terminata nel 1541. Fu commissionata da papa Paolo III Farnese e rappresenta le anime in attesa del giudizio divino. Da non perdere l'affresco della volta, con temi tratti dal Vecchio Testamento, dalla Creazione di Adamo, con la scintilla della vita trasmessa dalle mani, ricche di forza, alla creazione di Eva, al peccato originale, al diluvio universale. Michelangelo affrescò la volta per volere di papa Giulio III, lavorandovi dal 1508 al 1512. 
vaticanìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Studioso dell'attività religiosa e politica del Vaticano; giornalista corrispondente del Vaticano. 
vaticàno, agg. Della Città del Vaticano. 
Vaticàno (capo) Promontorio della Calabria, proteso nel mar Tirreno, a ovest del monte Poro. 
Vaticàno (Città del) Stato sovrano, posto all'interno della città di Roma, alla destra del Tevere. 
Si stende, con una superficie di 0,44 km2, sul colle Vaticano, ed è delimitato dalle Mura Leonine e dal colonnato del Bernini della Piazza San Pietro. La basilica di San Pietro e gli annessi palazzi occupano più di un terzo dell'intera area dello stato, al quale appartengono anche le tre basiliche di Santa Maria Maggiore, di San Giovanni in Laterano e di San Paolo fuori le Mura, gli edifici annessi, altri palazzi romani, la villa e il Palazzo di Castel Gandolfo, residenza estiva del pontefice, sulle rive del lago di Albano. 
Allo stato appartiene infine anche un'area nei pressi di Cesano, vicino a Roma, sede della stazione radiofonica di Santa Maria di Galeria. 
Lo stato della Città del Vaticano nacque nel 1929, in seguito al concordato e ai Patti Lateranensi fra Italia e Papato che posero fine alla questione romana. 
La Santa Sede, che dal 1870 si era sempre riconosciuta persona giuridica internazionale, prese il nuovo stato sotto la sua sovranità esclusiva, senza alcuna ingerenza italiana. 
Secondo la legge del 1969 il Vaticano è una monarchia assoluta il cui sovrano, il pontefice, esercita poteri legislativi ed esecutivi tramite una commissione di cardinali da lui nominati per cinque anni (il Sacro Collegio dei cardinali). 
Gli uffici amministrativi dipendono dal governatorato, diretto dal segretario generale. 
La consulta di stato e un delegato speciale (cui spetta l'esercizio del potere esecutivo) affiancano il collegio dei cardinali nelle sue attività. 
Tre sono i tribunali: la Segnatura Apostolica, la Sacra Romana Rota e la Sacra Romana Penitenziaria Apostolica. I rapporti con l'estero sono tenuti dal cardinale segretario dello stato. 
Abitanti-750 
Superficie-0,44 km2 
Densità-1.704 ab./km2 
vaticinàre, v. tr. Predire. ~ profetizzare. 
vaticìnio, sm. 1 Il predire cose future. ~ profezia. 2 Ciò che viene predetto. ~ pronostico. 
Vatìnio, Pùblio (sec. I a. C.) Politico romano. Dal 59 fu tribuno della plebe e dal 54 pretore. Accusato di broglio elettorale, fu attaccato da Cicerone nelle orazioni Contro Vatinio e Contro Pisone
Vatnajökull Ghiacciaio dell'Islanda sudorientale di 8.358 km2. Arriva fino a 2.000 m di quota, con uno spessore di ghiaccio di circa 1.000 m. 
Vattàro Comune in provincia di Trento (840 ab., CAP 38040, TEL. 0461). 
vattelapésca, avv. Vallo a indovinare.