Home page
vattelapésca, avv. Vallo a indovinare. 
Vàttimo, Giànni (Torino 1936-) Filosofo esponente dell'ontologia ermeneutica. Tra le opere Le avventure della differenza (1980), La fine della modernitÓ (1985), La societÓ trasparente (1989), Etica dell'interpretazione (1989), Oltre l'interpretazione (1994), Credere di credere (1996). 
Vàttimo, Giànni (Torino 1936-) Filosofo esponente dell'ontologia ermeneutica. Tra le opere Le avventure della differenza (1980), La fine della modernitÓ (1985), La societÓ trasparente (1989), Etica dell'interpretazione (1989), Oltre l'interpretazione (1994), Credere di credere (1996). 
Vauban, Sébastien le Pestre de (Saint-Léger-de-Foucheret 1633-Parigi 1707) Militare e ingegnere francese. Luigi XIV lo elesse generale delle fortificazioni ed egli costruì più di trenta roccaforti, innovando il sistema della difesa bastionata. 
Vaucanson, Jaques de (Grenoble 1709-Parigi 1782) Costruttore e meccanico francese. Costruì eleganti automi antropomorfi e progettò macchinari per l'industria della seta. 
vauchèria, sf. Genere di Alghe Xantoficee eterosifonali con tallo filiforme e ramificato. Vive sia sulla terra umida che nelle acque dolci. Appartiene a questo genere una quarantina di specie. Il nome deriva da J. P. E. Vaucher. 
Vaucluse Dipartimento (467.000 ab.) della Francia, nella Provenza. Capoluogo Avignone. 
Vaud Cantone (597.000 ab.) della Svizzera sudorientale, compreso tra il Giura e le Alpi Bernesi. Capitale Losanna. 
Vàuda Canavése Comune in provincia di Torino (1.273 ab., CAP 10070, TEL. 011). 
vaudeville, sm. invar. In letteratura indica un tipo di poesia nata nel XV sec. e molto in voga nel XVIII sec., di carattere satirico intonata sulle note di una musica popolare. 
Genere teatrale che trae origine dal vaux-de-Vire, genere di chanšon francese del XV sec. di carattere satirico e malizioso, in seguito influenzato dal voix-de-ville. Dalla metà del XVIII sec. divenne un tipo di commedia brillante inframmezzata da numeri di canto. In seguito vennero tolte le pause musicali e il genere venne a indicare commedie comiche caratterizzate da un susseguirsi frenetico di colpi di scena. Ha avuto il suo periodo di maggior splendore nel XVIII e XIX sec., soprattutto in Francia. 
Vaughan Williams, Ralph (Down Amphey 1872-Londra 1958) Compositore inglese. Autore tra l'altro di The Pilgrim's Progress (opera, 1951). 
Vaughan, Sarah (Newark, New Jersey, 1924-Hidden, Los Angeles 1990) Nota cantante di jazz americana. Venne notata nel 1943. Dapprima cantò con Earl Hines e con vari complessi, poi continuò come solista. 
VAX In informatica è la sigla di Virtual Address Extension. Si tratta di un'architettura per calcolatori a 32 bit. 
Växjö Città (71.000 ab.) della Svezia, sul versante meridionale dell'altopiano di Småland. Capoluogo della contea di Kroneborg. 
Vazov, Ivan (Sopot, odierna Vazovgrad 1850-Sofia 1921) Romanziere e poeta bulgaro. Tra le opere Sotto il giogo (romanzo, 1889) ed Epopea dei dimenticati (poesia, 1881). 
V´zquez de Segovia, Lorenzo (XV-XVI sec.) Architetto spagnolo. Probabilmente il maggior esponente dello stile rinascimentale in Spagna, tanto da essere soprannominato il Brunelleschi spagnolo, lavorò al collegio di Santa Cruz di Valladolid (1491), al palazzo Medinaceli a Cogolludo (1492-1495), alla chiesa Santa Maria de la Fuente e alla Plaza Major a Guadalajara. 
Vazzàno Comune in provincia di Vibo Valentia (1.309 ab., CAP 88010, TEL. 0963). 
Vazzòla Comune in provincia di Treviso (5.636 ab., CAP 31028, TEL. 0438). 
Vazzolèr, Èlsa (Treviso 1920-Roma 1989) Attrice italiana di prosa. Fece parte della compagnia teatrale di Cesco Baseggio e recitò in opere curate da Luigi Squarzina. Tra le sue interpretazioni cinematografiche, La grande guerra del 1959. 
VC Sigla di Valor Civile.