Home page
Karlfeldt, Erik Axel (Karibo 1864-Stoccolma 1931) Poeta svedese. Tra le opere Canzoni della landa e d'amore (1895) e Corno autunnale (1927). 
Karloff, Boris (Dulwich 1887-Midhurst 1969) Attore cinematografico statunitense. Interpretò Frankenstein (1931), La mummia (1932) e Targets (1968). 
Karlskrona Città (59.000 ab.) della Svezia meridionale, capoluogo della contea di Blekinge. 
Karlsruhe Città (278.000 ab.) della Germania, nel Baden-Württemberg, nella pianura del Reno e presso la Selva Nera. Porto e centro industriale (prodotti chimici, meccanici, metallurgici, elettronici, farmaceutici e delle maioliche). Sede di un'università e della corte costituzionale della Germania. Vi si trova un castello del XVII sec. ora adibito a museo. Durante la seconda guerra mondiale fu gravemente danneggiata. 
Karlstad Città (77.000 ab.) della Svezia centrale, capoluogo della contea di Värmland. 
karma, sm. invar. Termine sanscrito che si riferisce a un concetto comune a varie religioni orientali quali induismo, giainismo, buddhismo. È l'effetto che scaturisce dalle azioni compiute e che, in base alla bontà di queste ultime, definisce la qualità della vita successiva alla rinascita secondo la concezione mistica del samsara (ciclo delle esistenze che vanno dalla nascita alla morte e a una nuova nascita). Redenzione o salvezza significa liberazione da questo ciclo delle esistenze. L'idea del karma presuppone la fede che alle opere buone e cattive di un uomo corrispondano determinati risultati in questa vita o in più vite e insieme la fede nella rinascita. Questa fede diviene pertanto il fondamento della morale e la giustificazione dello status sociale di ciascuno. 
Karman, mètodo di Metodo di induzione all'aborto praticato prima della sesta settimana mediante l'aspirazione del contenuto della cavità uterina. 
Karmúy Isola (35.000 ab.) della Norvegia, presso la costa nordoccidentale della contea di Rogaland. 
Karnafuli Fiume (270 km) del Bangladesh. Nasce dalle colline di Chittagong e sfocia nel Golfo del Bengala. 
Karnak Città (10.000 ab.) dell'Alto Egitto, situata nei pressi di Luxor sulla riva destra del Nilo. Riveste grande interesse archeologico per la presenza dei resti monumentali dell'antica Tebe. Tre grandi cinte murarie racchiudono i complessi dedicati a Montu, Ammone e Mut. Tra i resti più importanti i templi di Ammone, Amenofi II, Mut e Khonsu e il viale delle sfingi che collega il recinto di Ammone con quello di Mut. 
Karnal Città (132.000 ab.) dell'India, nello stato dell'Haryana. Capoluogo del distretto omonimo. 
Karnataka Stato (44.806.000 ab.) dell'India, nel Deccan sudoccidentale. 
K´rolyi di Nagyk´roli, Mih´ly (Budapest 1875-Vence 1955) Politico ungherese. Presidente della repubblica dal 1919, dovette cedere il potere al comunista Béla Kun. Dopo la vittoria delle forze controrivoluzionarie venne esiliato. 
Karpov, Anatolij Evgenevic (San Pietroburgo 1951-) Scacchista russo. Fu campione del mondo dal 1975 al 1985. A seguito della decisione di G. Kasparov di costituire una federazione autonoma dalla FIDE, ha riconquistato il titolo mondiale, difendendolo l'ultima volta nel 1998 contro Anand. 
Karrer, Paul (Mosca 1889-Zurigo 1971) Chimico svizzero. Compì importanti ricerche sulle vitamine e sui coloranti vegetali insieme a W. Haworth e per queste furono insigniti del premio Nobel nel 1937. 
Kars Città (79.000 ab.) della Turchia, nell'Anatolia orientale. Capoluogo della provincia omonima (666.000 ab.). 
Karsavina, Tamara (San Pietroburgo 1885-Beaconsville 1978) Ballerina russa. Lavorò nei Balletti Russi di S. Diaghilev. 
Karsch, Anna Luise (Meierhof, Oder 1722-Berlino 1791) Poetessa tedesca. Di famiglia contadina, ottenne la protezione di un mecenate che aveva notato il suo talento poetico. Grazie a questo intervento provvidenziale, poté compiere studi regolari a Berlino. La sua poesia è animata da un genuino sentimento patriottico. 
Karsh, Yousuf (1908-) Fotografo canadese. Di origine armena, fece celebri ritratti di personalità famose. 
Karsi Città (168.000 ab.) dell'Uzbekistan, capoluogo della provincia di Kaskadarja.