Enciclopedia

Bevilàcqua, Albèrto(Parma 1934-) Romanziere e poeta. Tra le opere di narrativa La califfa (1964), Questa specie d'amore (1966), L'occhio del gatto (1968), Il viaggio misterioso (1972), Il curioso delle donne (1983), La donna delle meraviglie (1984), Il gioco delle passioni (1989), I sensi incantati (1991). Tra le opere di poesia, L'amicizia perdura (1961), L'indignazione (1973), La crudeltà (1976), Immagine e somiglianza (1982), Vita mia (1985), Il corpo desiderato (1988). Ha svolto anche l'attività di regista cinematografico, curando la riduzione dei suoi romanzi La califfa e Questa specie d'amore per il cinema. 
Bevin, Ernest(Winsford 1881-Londra 1951) Politico britannico. Di ideologia laburista, fondò la British Transport and General Workers' Union (1922), considerato il maggior sindacato del mondo. Fu ministro del lavoro dal 1941 al 1945 e ministro degli esteri dal 1945 al 1951. 
bevitóre, sm.Chi o che beve e specialmente bevande alcoliche. ~ beone. <> astemio. 
Bevitore del vino di palma, IlOpera di narrativa di A. Tutuola (1952). 
bevùta, sf.1 L'atto del bere. 2 Bicchierata, rinfresco. 3 Nel gioco del biliardo, perdere punti a favore dell'avversario a causa di un tiro sbagliato. 
BexleyCittà (216.000 ab.) della Gran Bretagna, nella contea di Londra. 
bèy, sm. invar.Dignità politica e amministrativa nell'impero ottomano. 
Bey daglariGruppo montuoso della Turchia, nell'Anatolia sudoccidentale. 
Beza, Teodoro(Vézelay 1519-Ginevra 1605) Thèodore de Bèze, riformatore francese. Impose all'Accademia di Ginevra l'ortodossia calvinista, succedendo a Calvino nella direzione della stessa. Scrisse Vita di Calvino (1564-1565). 
BéziersCittà (71.000 ab.) della Francia, nel dipartimento di Hérault. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)