Enciclopedia

acropatologìa, sf. Termine che designa un settore della medicina che studia i disturbi delle estremità. 
acròpoli, sf. Parte alta e fortificata delle antiche città greche. 
acrospàsmo, sm. Dolore vascolare localizzato negli arti. 
acròstico, sm. 1 Componimento poetico che forma un nome o una parola determinata con le lettere iniziali dei versi lette dall'alto verso il basso. 2 Sigla formata dalle iniziali di diverse parole, corrispondente a una parola di senso compiuto. 3 Gioco enigmistico consistente nel trovare parole le cui iniziali danno, se lette di seguito, un nome o un'intera frase. 
acrotèrio, sm. Negli edifici antichi, elemento ornamentale posto sull'apice e sulle estremità laterali del frontone. 
acrotònico, agg. (pl. m.-ci) Relativo a ogni vocabolo che porta l'accento sulla prima sillaba. 
àcta, sm. invar. Termine in uso presso i romani per indicare le cronache e le relazioni scritte di particolare interesse generale. Diffuse pubblicamente a Roma e nelle province. 
actèa, sf. Genere di Ranuncolacee perenni che comprende due sole specie. 
ACTH Abbreviazione dell'inglese adrenocorticotropic hormon, ormone adrenocorticotropo o adrenocorticotropina. Si tratta di un ormone elaborato dal lobo anteriore dell'ipofisi in grado di stimolare la parte corticale della ghiandola surrenale a generare i suoi ormoni, tra cui il cortisone. Gli è stato riconosciuto un effetto antinfiammatorio. 
actìna, sf. Proteina presente nel muscolo che insieme con la miosina determina le contrazioni. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)