Enciclopedia

boccheggiàre, v. intr. Respirare affannosamente. ~ rantolare. <> respirare. 
bocchèllo, sm. Apertura fatta nell'argine di un canale allo scopo di farvi passare l'acqua. 
Boccherìni, Luigi (Lucca 1743-Madrid 1805) Violoncellista e compositore fecondissimo, la sua produzione è originale per espressività, eleganza, stile galante, variazioni melodiche e sviluppo tematico; scrisse molta musica da camera, della quale si ricordano i rari quintetti per archi. Trascorse lunghi periodi di permanenza nelle corti di Spagna (ove risiedette per quasi tutta la vita) e Prussia; morì in miseria. Suoi capolavori sono i Quartetti, leggiadri e raffinati. Altre sue composizioni sono i Quintetti, le Sonate, il Minuetto e il Concerto per violoncello e orchestra
bocchétta, sf. 1 Imboccatura di un recipiente, di un condotto, di uno strumento a fiato. 2 Guarnizione della toppa di una serratura. 
Bocchétta Passo (772 m) dell'Appennino Ligure. 
bocchettóne, sm. Imboccatura di un tubo o serbatoio in genere provvista di raccordo per valvola, tappo o simili a chiusura ermetica. 
Bocchiglièro Comune in provincia di Cosenza (3.026 ab., CAP 87060, TEL. 0983). 
bocchìno, sm. Piccolo cannello in cui si infila la sigaretta. 
bòccia, sf. (pl.-ce) 1 Palla di legno o di metallo per diversi giochi. ~ sfera. 2 Vaso di cristallo o vetro, adibito a contenitore di liquidi. 
bocciàrda, sf. 1 Pestello di ferro per zigrinare la superficie di un pavimento di cemento. 2 Martello a piccole punte piramidali per rendere ruvide le pietre da selciato. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)