Enciclopedia

canalétta, sf. Cunicolo protetto, solitamente interrato, per il passaggio di cavi, tubazioni ecc. 
canalétto, sm. 1 Piccolo canale atto a convogliare le acque in una direzione. 2 La strisciolina bianca che risulta in una pagina stampata dalla fortuita ripetizione di spazi bianchi in più righe successive. 
Canalétto (Venezia 1697-1768) Appellativo di Giovanni Antonio Canal, pittore e incisore. Allievo e assistente del padre scenografo, si dedicò essenzialmente alla pittura di vedute, come numerosi altri artisti. Ma le sue vedute non sono immagini anonime. Il pittore attraverso le macchie di colore e attraverso la luce rende l'atmosfera della città e riesce a restituirci Venezia così come, oltre due secoli dopo, appare ancora agli occhi dell'osservatore. Naturalmente Canaletto tende a riprodurre in tutto il loro splendore gli aspetti più belli della sua città che anche oggi non cessano di stupire il viaggiatore. Soggiornò e lavorò a lungo anche in Inghilterra, dopo il 1746. Numerose le sue incisioni e le sue opere, tra cui Festa di San Rocco (Londra, National Gallery), Vedute di piazza San Marco (Windsor, collezioni reali), Bacino di San Marco (Boston Museo), Il Tamigi da Somerset House, Dalla terrazza di casa Richmond. 
canalìcolo, sm. Sottile canale che si forma tra le pareti delle cellule e le fa comunicare tra loro. 
canalizzàre, v. tr. 1 Scavare canali per il prosciugamento o l'irrigazione dei terreni. ~ incanalare. 2 Convogliare. ~ indirizzare. 
canalizzazióne, sf. 1 Operazione del canalizzare. 2 Insieme di canali e delle condutture di un comprensorio. 3 Rete di condutture per distribuire acqua, gas, energia elettrica. 
canalóne, sm. Ampio solco erosivo, che separa, in alta montagna, pareti rocciose. 
cananèo, agg. e sm. Che, chi appartiene a un antico popolo stanziato nella terra di Canaan. 
cànapa, sf. 1 Angiosperma (Cannabis sativa) della famiglia delle Cannabinacee e dell'ordine delle Urticali. È una pianta erbacea coltivata per i semi dai quali si estrae olio e usata per la produzione di fibre tessili. 2 Fibra e tessuto ruvido al tatto, ottenuti dalla pianta omonima. 
canapàccio, sm. Nome della pianta femminile della canapa, dalla quale si ricava il seme. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)