Enciclopedia

Cappello a tre punte, Il Racconto di P. A. de Alarcón y Ariza (1874). Una sorta di commedia degli equivoci nella quale il protagonista è un potestà invaghitosi della bella moglie del mugnaio: per realizzare i suoi scopi fa imprigionare il marito. Il marito si libera, la moglie fugge, il mugnaio si ritrova con i vestiti del potestà, il potestà con quelli del mugnaio. Alla fine, gli equivoci vengono chiariti e tutto si conclude per il meglio. Reso famoso dalla composizione musicale per il balletto omonimo di Manuel de Falla. 
Cappello a tre punte, Il 
(o Il tricorno) Balletto in un atto di M. De Falla, libretto di G. Martinez Sierra (Londra, 1919). 
Cappello del prete, Il Romanzo di E. De Marchi (1887). 
Cappello di paglia di Firenze, Un Commedia di E. Labiche (1851). 
càpperi, inter. Esclamazione di meraviglia. 
càppero, sm. Angiosperma (Capparis spinosa) della famiglia delle Capparidacee (oltre al cappero, questa specie comprende numerose piante arbustive e rampicanti) e dell'ordine delle Readali. Suffrutice perenne e spontaneo, diffuso in Europa, in Asia, in Africa e nelle regioni aride e rocciose dell'area mediterranea. Cresce spontaneamente sulle rocce e sui muri. Ha fiori biancorosa e le gemme commestibili, ancora chiuse nel fiore, sono conservate sotto sale o aceto e utilizzate in gastronomia. Nell'antichità era noto per le sue proprietà officinali. Un'altra varietà, utilizzata principalmente come pianta ornamentale, è la Cleome spinosa, un'erbacea delle Capparidacee annuali. 
Cappièllo, Leonétto (Livorno 1875-Grasse, Alpes Maritimes 1942) Pittore e grafico. Tra le opere Manifesto del Bitter Campari (1921). 
càppio, sm. 1 Nodo che si può sciogliere tirando l'uno dei due capi della corda. ~ laccio. 2 Nodo scorsoio. 3 Ornamento di abiti femminili. 
capponàggio, sm. Castrazione dei galletti. 
capponàia, sf. 1 Gabbia in cui si rinchiudono i capponi per farli ingrassare. 2 Prigione. 
capponàre, v. tr. 1 Castrare un galletto. 2 Sospendere, mediante un grosso paranco, l'ancora sollevata. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)