Enciclopedia

Carrarìno, Andrèa Bòlgi détto il (Carrara 1605-Napoli 1656) Scultore italiano. Discepolo a Firenze di P. Tacca, partecipò con il suo maestro alla realizzazione dei Quattro Mori alla base del monumento dedicato a Ferdinando I a Livorno. Nel 1625 si spostò a Roma e collaborò con G. L. Bernini ai mausolei di Cristina di Svezia e della contessa Matilde e realizzò l'imponente statua di Sant'Elena (San Pietro in Vaticano). Terminò la propria attività artistica a Napoli, dove realizzò numerose sculture permeate dello stile del Bernini. 
Carràro, Tìno (Milano 1910-1995) Attore teatrale. Lavorò soprattutto al Piccolo Teatro di Milano. 
carràta, sf. Quantità di un materiale che può essere portata da un carro. 
carré, agg. e sm. invar. agg. invar. Si dice di pane preparato in cassetta. pan carré
sm. invar. 1 Sprone. 2 Lombata di maiale. 3 Nella roulette, scommessa su quattro numeri disposti a quadrato. 
Carrè Comune in provincia di Vicenza (2.812 ab., CAP 36010, TEL. 0445). 
Carréga Lìgure Comune piemontese in provincia di Alessandria (55.5 Km2, 150 ab.). 
carreggiàbile, agg. e sf. Si dice di strada che può essere percorsa con i carri. ~ rotabile. 
carreggiàre, v. tr. Trasportare con il carro. 
carreggiàta, sf. 1 Parte della strada destinata alla marcia dei veicoli. strade con carreggiate a due corsie. 2 Via retta, giusto percorso. rimanere in carreggiata, non sbagliare. 3 Solco impresso sul terreno dalle ruote di un veicolo. 4 Strada percorsa da carri. 
carréggio, sm. 1 Trasporto di cose su carri. 2 Insieme di carri o veicoli da trasporto, specialmente al seguito di un esercito. 3 Intenso e continuo transitare di carri. 4 Nel Medioevo, prestazione d'opera che si faceva mettendo gratuitamente a disposizione pubblica il proprio carro, in caso di guerra o per importanti lavori. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)