Enciclopedia

Affaire Moro, L' Saggio di L. Sciascia (1978). 
affamàre, v. tr. Ridurre alla fame, gettare sul lastrico. ~ impoverire. 
affamàto, agg. e sm. agg. 1 Che ha fame, che soffre la fame. ~ famelico. <> sazio. 2 Avido. ~ bramoso. <> soddisfatto. 
sm. 1 Chi ha fame. 2 Miserabile. 
affamatóre, sm. Chi affama, chi sfrutta impoverendo. ~ strozzino. 
affannàre, v. v. tr. Dare affanno. ~ affliggere. <> rincuorare. 
v. intr. pron. 1 Provare affanno. ~ ansimare. 2 Darsi molto da fare. ~ affaccendarsi, sbattersi. <> distendersi. 
affannàto, agg. 1 Ansante. ~ trafelato. <> serafico. 2 Angosciante. 
affànno, sm. 1 Respirazione difficoltosa, fiato grosso. ~ tachicardia, fiatone. 2 Ansia, angoscia, pena, afflizione, preoccupazione, assillo. ~ ambascia. <> serenità. 
affannosaménte, avv. In modo affannoso. 
affannóso, agg. 1 Che rivela affanno. ~ spasmodico. <> regolare. 2 Pieno di affanni; penoso, faticoso. ~ travagliato. <> sereno. 
affardellàre, v. tr. 1 Ridurre, avvolgere qualcosa in un fardello; riunire in qualche modo più cose. affardellare i vestiti. 2 Disporre il corredo personale nel modo regolamentare, per ottenere un bagaglio poco ingombrante. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)