Enciclopedia

affinché, cong. Al fine di. ~ perché. 
affìne, agg., sm. e sf. agg. Che ha affinità, simile. ~ somigliante. <> differente. 
sm. e sf. Ciascuno dei parenti di uno dei coniugi nei confronti dell'altro. 
affinità, sf. 1 Attinenza, somiglianza. ~ analogia. <> contrasto. affinitą di idee. 2 Simpatia, attrazione. ~ reciprocità. <> incompatibilità. 3 Legame di parentela. 4 Tendenza delle sostanze chimiche a reagire per formare dei composti. 
Affinità elettive, Le Romanzo di J. W. Goethe (1809). L'opera ha per soggetto una famiglia che si dissolve per lo sviluppo contemporaneo di due storie d'amore che coinvolgono gli sposi e due giovani loro ospiti, secondo una ricombinazione di rapporti che l'autore assimila a una reazione chimica. Il romanzo si conclude in modo tragico, come era nel gusto del tempo, con la morte del bambino e di due amanti, a breve distanza uno dall'altro. 
affiochiménto, sm. L'affiochire, l'affiochirsi. 
affiochìre, v. v. tr. Rendere fioco. 
v. intr. Divenire fioco. 
v. intr. pron. Divenire fioco, smorzarsi. ~ affievolirsi. <> intensificarsi. 
affioraménto, sm. 1 L'affiorare, l'emergere. 2 Parte di roccia o di giacimento minerario che affiora. 
affioràre, v. intr. 1 Apparire alla superficie. ~ emergere. <> sprofondare. 2 Presentarsi, manifestarsi. ~ trapelare. 
v. intr. to surface, to emerge, to appear. 
affissàre, v. v. tr. Guardare intensamente, fissamente. ~ fissare. 
v. rifl. Fermare a lungo l'attenzione, il pensiero o il desiderio su qualcosa. 
affissióne, sf. L'affiggere un manifesto, un avviso. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)