Enciclopedia

chantilly, sm. 1 Crema leggera simile alla panna montata. 2 Sorta di pizzo molto pregiato. 3 Tipo di stivali da cavallerizzo molto lucidi. 
Chantilly Centro della Francia settentrionale nel dipartimento dell'Oise con circa 12.000 ab. Oltre che per il castello settecentesco è famosa per le porcellane e per le fabbriche di meccanica di precisione. 
Chao Mêng-fu (Wu-hsing, Chekiang 1254-1322?) Pittore cinese. Tra le opere Colori autunnali sui monti Chiao e Hua (1295, Pechino, Museo del Palazzo Imperiale). 
Chao, Shu-li (Shen-shui, Shansi 1906-1970) Romanziere cinese. Tra le opere Il matrimonio di Hsiao Erh-hei (1943) e Il villaggio di San-li-wan (1953). 
Chaozou Città (162.000 ab.) della Cina, nella provincia di Guangdong. 
Chapala Il lago (1.650 km2) più esteso del Messico, tra gli stati di Jalisco e di Michoac´n. 
chaperon, sm. invar. 1 Cappuccio portato dalle dame della nobiltà. 2 Donna anziana che un tempo faceva compagnia a una giovane per evitarle maldicenze. 
Chaperonìne Famiglia di proteine che utilizzano l'energia liberata dall'idrolisi dell'ATP per sfruttare gli avvolgimenti peptidici di altre proteine, garantendone poi il loro riavvolgimento dopo la denaturazione. 
Chaplin, Charlie (Londra 1889-Corsier-sur-Vevey 1977) Pseudonimo di Charles Spencer Chaplin. Regista e attore cinematografico. La sua fama imperitura è legata alla maschera di Charlot (in inglese Charlie), un vagabondo astuto con buffi abiti, perennemente nei guai con la legge. Chaplin presto scrisse e diresse i propri film: La bottega dell'usuraio (1916), Vita da cani (1918), Il monello (1921), La donna di Parigi (1923), La febbre dell'oro (1923), Il circo (1928), Luci della cittÓ (1931), Tempi moderni (1936), Il grande dittatore (1940), Monsieur Verdoux (1947), Luci della ribalta (1952), Un re a New York (1957), La contessa di Hong Kong (1967). 
Chaplin, Geraldine (Santa Monica 1944-) Attrice cinematografica, figlia di Charlie e di Oona O'Neill. Interpretò Nashville (1975), Cria Cuervos (1976), Un matrimonio (1978), Bolero (1980), Un dolce viaggio (1981), Charlot (1992), L'etÓ dell'innocenza (1993) e A casa per le vacanze (1995). 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)