Enciclopedia

agganciaménto, sm. 1 L'agganciare, l'agganciarsi. 2 Modo in cui sono agganciate due parti meccaniche. 
agganciàre, v. v. tr. 1 Unire tramite gancio. agganciare un vagone al convoglio. 2 Fermare qualcuno per parlargli; stabilire un contatto. ~ contattare. LOC: ha agganciato una ragazza. 3 Inseguire il nemico per obbligarlo a combattere. 
v. rifl. 1 Collegarsi tramite un gancio. 2 Collegarsi, far riferimento. ~ congiungersi. <> disgiungersi. 
agganciatòre, sm. 1 Operaio di una squadra di perforazione addetto ad avvitare e svitare le aste della batteria di perforazione per la trivellazione di un pozzo petrolifero. 2 Addetto alla stazione di un pozzo di estrazione che si occupa di agganciare e sganciare i vagoni di un convoglio. 
aggàncio, sm. 1 Agganciamento. ~ relazione. 2 Dispositivo meccanico per collegare due veicoli. 3 Al plurale, aderenze, contatti. ~ appoggi. 
aggangheràre, v. tr. Fornire di gangheri; fermare con gangheri. 
aggéggio, sm. Oggetto che non si sa ben definire. ~ arnese. 
aggelàre, v. v. tr. Gelare. ~ agghiacciare. 
v. intr. Agghiacciarsi. ~ raggelare. 
aggentilìre, v. tr. Ingentilire. 
Aggèo (sec. VI a. C.) Decimo profeta minore della Bibbia, operò intorno al 520 a. C. al ritorno dall'esilio. Attivissimo nella ricostruzione del tempio di Gerusalemme, della quale perorò la causa nell'omonimo scritto indirizzato ai Giudei. 
àggere, sm. Rialzo edificato a difesa di accampamenti o per espugnare fortificazioni. Può essere in terra, legname o muratura. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)