Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

clown, sm. invar. Pagliaccio dei circhi equestri, tipico per i suoi comportamenti e costumi particolari. È figura importante del circo dalla fine del Settecento e viene impiegato per intrattenere il pubblico tra un'attrazione e l'altra o come numero proprio. Si distingue in vari tipi: il clown bianco (faccia infarinata e cappello a cono); augusto (scarpe enormi e trucco grottesco) e clown nero, esecutore di esercizi acrobatici. ~ buffone, giullare, macchietta. 
clownésco, agg. (pl. m.-chi) Che ricorda la mimica dei clown. 
Clòz Comune in provincia di Trento (713 ab., CAP 38020, TEL. 0463). 
club, sm. invar. Circolo, società, sodalizio di persone con stessi scopi e interessi. ~ ritrovo. 
club, sm. invar. Circolo, società, sodalizio di persone con stessi scopi e interessi. ~ ritrovo. 
Cluj Distretto (744.000 ab.) della Romania, capoluogo Cluj-Napoca. 
Cluj-Napoca Città (329.000 ab.) della Romania, nella Transilvania. Capoluogo del distretto di Cluj. 
clùne, sf. o sm. Natica. 
cluniacènse, agg. e sm. Appartenente all'abbazia di Cluny. 
Ordine religioso fondato a Cluny nel 910 da San Bernone. Fu la prima riforma dell'ordine benedettino. I benedettini cluniacensi furono i responsabili della riforma monastica in occidente, anche per la loro indipendenza da vescovi, signori feudali, ma subordinati solo all'autorità papale. Lo sviluppo dell'ordine fu merito dell'abate Oddone e di Pietro il Venerabile, che lo portarono a raggiungere il massimo livello nel XII sec. L'ordine fu soppresso alla vigilia della rivoluzione francese e l'abbazia di Cluny fu quasi interamente distrutta. 
Cluny Cittadina francese (4.000 ab.) situata nel dipartimento di Saône-et-Loire. Venne fondata nel X sec. e divenne famosa per l'abbazia costruita da Bernone, abate di Baume, grazie alle concessioni delle terre da parte del duca di Aquitania Guglielmo III il Pio. L'abbazia fu distrutta all'inizio del 1800. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)