Enciclopedia

dì, sm. Giorno. 
Di Cènta, Manuèla (Paluzza, Udine 1964-) Sciatrice di fondo. Alle olimpiadi del 1994 vinse l'oro nella 15 e nella 30 km, l'argento nella 5 km e nella staffetta. Fu vincitrice della Coppa del mondo nel 1994 e nel 1996. 
Di chi è la colpa? Romanzo di A. Herzen (1846). 
Di Giàcomo, Salvatóre (Napoli 1860-1934) Poeta e scrittore, la sua produzione è ricca di riferimenti realistici e popolari e presenta un verismo limitato dal gusto per i toni patetici. La sua poesia fu malinconica e intrisa di intensa musicalità. Tra le sue opere, le commedie 'O voto, Mese mariano, Assunta Spina. Tra le poesie, Ariette e sonette, Poesie. Scrisse le parole della famosa canzone Marechiaro
Di Giovànni, Vincènzo (Salaparuta, Trapani) 1832-1903) Filologo e filosofo. Sacerdote, ha lasciato l'importante opera Storia della filosofia in Sicilia dai tempi antichi al secolo XIX (1872). 
Di là dal bene e dal male Opera di filosofia di F. W. Nietzsche (1886). 
Di là del fiume e tra gli alberi Romanzo di E. Hemingway (1950). 
Di Piètro, Antònio (Montenero di Bisaccia 1950-) Magistrato e uomo politico. Attivo dal 1985 a Milano, nel 1992 ha partecipato all'inchiesta Mani pulite, combattendo la corruzione politica. Nel 1995 ha lasciato la magistratura e nel maggio 1996 è entrato a far parte del governo Prodi come ministro dei lavori pubblici. Coinvolto a sua volta in inchieste giudiziarie, si è dimesso. Nel 1997 è diventato senatore nelle file dell'Ulivo. Nel marzo 1998 a Sansepolcro (Arezzo), ha proclamato la nascita di una nuova formazione politica italiana, battezzata Italia dei valori
Di qua dal paradiso Romanzo di F. S. Fitzgerald (1920). 
Di qui all'eternità Romanzo di J. Jones (1951). 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)