Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

alesatóre, sm. 1 Operaio specializzato nell'alesatura. 2 Utensile a taglienti multipli usato per la finitura superficiale di fori. 
alesatrìce, sf. Macchina utensile per allargare fori già eseguiti, simile al tornio, in cui però non ruota il pezzo, ma l'utensile. 
alesatùra, sf. La messa a punto del diametro interno di un cilindro. 
Alessàndria (comune) Città del Piemonte (93.000 ab., CAP 15100, TEL. 0131), capoluogo della provincia omonima, situata nella pianura dove confluiscono i fiumi Tanaro e Bormida. Sul suo territorio sono presenti, in particolare, industrie chimiche, tessili, metalmeccaniche, elettrotecniche, cartarie, alimentari, dei cappelli, dei profumi, dell'oreficieria e dell'argenteria. Fondata nel XII sec. da Guglielmo il Vecchio di Monferrato con il nome di Civitas nova, fu poi chiamata con il nome attuale in onore di papa Alessandro III. Libero comune dal 1198 al 1348, passò poi al ducato di Milano (1348-1524) e agli spagnoli. Nel 1707 passò ai Savoia. Conserva edifici di stile barocco e neoclassico. 
Provincia di Alessandria 
(3.560 km2, 444.000 ab.) Il territorio è pianeggiante lungo i corsi dei fiumi Tanaro e Bormida, collinare a nord (colline del Po), montuoso a sud (Appennino Ligure); diffusa l'agricoltura (cereali, vite), l'allevamento di bestiame e l'industria (tessile, metalmeccanica). Centri principali sono Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Valenza Po e Tortona. 
Alessàndria (Egitto) Città dell'Egitto (2.420.000 ab.) capoluogo dell'omonimo governatorato (2.679 km2, 2.917.000 ab.), nella punta occidentale del delta del Nilo. Fondata da Alessandro Magno nel 332 a. C., la città odierna occupa la parte ove un tempo sorgevano gli insediamenti antichi. Importantissimo il porto; attive le industrie del tabacco, della carta, del cemento, petrolchimiche, alimentari. Centro di notevole tradizione culturale, ospita scuole e musei. Divenuta capitale dell'Egitto con Alessandro Magno e i Tolomei. Decadde poi sotto il dominio di Augusto; assunse il ruolo di centro culturale, con il museo e la biblioteca (la più grande e ricca del mondo antico). 
Alessandria, governatorato di 
Governatorato (3.300.000 ab.) dell'Egitto. 
Alessàndria dél Carrètto Comune in provincia di Cosenza (1.026 ab., CAP 87070, TEL. 0981). Centro agricolo (cereali) e dell'allevamento. 
Alessàndria délla Ròcca Comune in provincia di Agrigento (5.153 ab., CAP 92010, TEL. 0922). Centro agricolo (cereali, agrumi, olive) e dell'allevamento (ovini). Gli abitanti sono detti Alessandrini
Alessandrìni, Goffrédo (Il Cairo 1904-Roma 1978) Regista cinematografico. Diresse commedie d'evasione quali La segretaria privata (1931) e Seconda B (1934), e film di propaganda fascista quali Luciano Serra pilota (1938) e Giarabub (1942). 
alessandrìno, agg. agg. 1 Di Alessandria d'Egitto, in particolare, della civiltà ellenistica che ebbe come centro Alessandria. 2 Si dice di stile preziosamente ricercato. ~ lezioso. <> lineare. 
sm. Verso francese di dodici sillabe che corrisponde al nostro settenario doppio o martelliano. 
alessandrìsmo, sm. Indirizzo filosofico di interpretazione del pensiero aristotelico proposto da Alessandro di Afrodisia che venne contrapposto a quello degli averroisti e dei tomisti. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)