Enciclopedia

dormicchiàre, v. intr. 1 Dormire con sonno leggero. ~ sonnecchiare. <> vegliare, vigilare. 2 Essere stanco. 
dormiènte, agg., sm. e sf. Che, chi dorme. ~ appisolato, assopito. <> desto, sveglio. 
dormiglióne, sm. 1 Chi ama dormire molto. ~ ghiro. 2 Pigrone, poltrone. ~ ozioso. 
dormìre, v. intr. 1 Riposare per mezzo del sonno. ~ riposare. <> vegliare. dar da dormire, dare ospitalità per la notte; dormire fra due guanciali, non avere alcuna preoccupazione. 2 Essere morto; essere sepolto. ~ giacere. 3 Di negozio o lavoro, essere lasciato in disparte. 4 Essere inerte, rimanere inattivo. ~ poltrire. se non dormissi negli affari, la tua carriera procederebbe pi spedita. 5 Di luogo, essere silenzioso. 6 Essere latente. l'invidia che dormiva in lui, usc improvvisamente allo scoperto
dormìta, sf. 1 Atto del dormire. 2 Sonno lungo e riposante. 3 Dei bachi da seta, letargo. 
dormitòrio, sm. 1 Grande stanza in cui possono dormire molte persone appartenenti a una comunità. ~ stanzone, camerata. dormitorio pubblico, fornito da enti assistenziali ai bisognosi. 2 Città o quartiere periferico con edifici molto addensati, povero di servizi e di spazi verdi. 
dormivéglia, sm. e sf. invar. Stato tra il sogno e la veglia. 
dormizióne, sf. Nell'antica liturgia designava la morte di tutti i fedeli, in particolare quella dei martiri. In senso assoluto identifica la morte della Vergine. 
Dòrno Comune in provincia di Pavia (4.084 ab., CAP 27020, TEL. 0382). 
dorònico, sm. Genere di Composite erbacee perenni con grandi capolini gialli. Presenti con circa venticinque specie, sono spesso coltivati per ornamento. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)