Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

emopericàrdio, sm. Travaso ematico nella cavità pericardica. 
emoperitonèo, sm. Versamento ematico nella cavità peritoneale. 
emopoièsi, sf. Anche ematopoiesi, è la formazione delle cellule del sangue e del plasma. Nell'embrione inizia sia dal mesenchima che da un'area extraembrionale del sacco vitellino. Nel mesenchima si differenziano leucociti ed eritrociti, mentre nel feto ha luogo in timo, milza, tonsille e fegato. Infine, nell'adulto, essa si localizza nel midollo rosso delle ossa, per i globuli rossi, e in timo, milza, tonsille e organi linfatici per i vari leucociti. 
emopoiètico, agg. e sm. (pl. m.-ci) agg. Che riguarda l'emopoiesi. 
agg. e sm. Sostanza o medicinale che stimola l'emopoiesi. 
emorragìa, sf. (pl.-gìe) Fuoriuscita di sangue per la rottura dei vasi sanguigni in seguito a traumi, processi infiammatori, ferite, processi tumorali. Di particolare gravità sono le emorragie dei tessuti nervosi (emorragie cerebrali, emorragie subaracnoidee), l'emorragia gastrica e intestinale, riguardante l'apparato digerente, le emorragie interessanti gli organi genitali maschili e femminili e le emorragie dovute a ferite. 
emorràgico, agg. (pl. m.-ci) Che si riferisce a emorragia. 
emorroidàle, agg. Relativo alle emorroidi. ~ emorroidario. 
emorroidàrio, agg. Relativo a emorroidi. ~ emorroidale. 
emorròide, sf. Ingrossamento varicoso di una o più vene del retto o dell'ano. 
emosiderìna, sf. Pigmento giallo bruno, granulare e amorfo, derivante dalla demolizione di pigmenti contenenti ferro. Si può trovare negli organi in cui si verifica un'emolisi. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)