Enciclopedia

Farinàti, Pàolo (Verona 1524-1606 ca.) Pittore italiano. Dipinse numerosi dipinti e affreschi in stile manieristico. Tra le opere, Strage degli Innocenti
Farìndola Comune in provincia di Pescara (2.083 ab., CAP 65010, TEL. 085). 
faringàle, agg. Riferito a consonante che si pronuncia mettendo a contatto la base della lingua con la parete della faringe. 
farìnge, sf. o sm. Condotto muscolo membranoso, a forma di imbuto, collocato dietro le fosse nasali e la cavità orale. Comunicando superiormente con naso e bocca e inferiormente con laringe ed esofago, appartiene sia alle vie aeree che a quelle digestive. Svolge anche funzioni di fonazione, amplificando le vibrazioni delle corde vocali poste nella laringe. Nel punto di congiunzione tra la faringe e la biforcazione laringo esofagea è posta l'epiglottide che, ripiegandosi, chiude l'accesso alla laringe, permette al bolo alimentare di scendere nell'esofago e ne rende impossibile l'accesso alle vie respiratorie. A causa della propria posizione, notevolmente esposta agli agenti esterni, la faringe può essere colpita da infezioni acute o croniche (faringiti). 
faringèo, agg. Che si riferisce alla faringe. 
faringìte, sf. Infiammazione acuta o cronica dell'orofaringe. La forma acuta è quasi sempre dovuta all'ampliamento di patologie interessanti l'anatomia circostante e si manifesta con febbre, congestione delle mucose e altri processi infiammatori. La faringite cronica è invece una malattia a lungo decorso che può essere causata da diversi fattori, patogeni o ambientali. 
Faringobdèllidi Ordine di Anellidi Irudinei. 
faringotomìa, sf. Apertura chirurgica della faringe. 
Farìni Comune in provincia di Piacenza (2.326 ab., CAP 29023, TEL. 0523). 
Farìni, Luìgi Càrlo (Russi 1812-Quarto al Mare 1866) Uomo politico e storico, liberale moderato, fu tra i protagonisti dei moti liberali italiani del 1831 nelle Romagne. Fu segretario generale del primo governo costituzionale della chiesa e ministro della pubblica istruzione con il governo d'Azeglio. Venne nominato dittatore dell'Emilia, in seguito all'armistizio di Villafranca, e stilò il plebiscito con il quale ci fu l'annessione dello stato al regno di Sardegna. Fu autore di molte opere, tra cui Lo stato romano dall'anno 1815 all'anno 1850 e Storia d'Italia dall'anno 1814 sino i giorni nostri


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)