Enciclopedia

favorìta, sf. Donna prediletta da un uomo, detto soprattutto di uomini potenti. 
Favorita, La Dramma in quattro atti di G. Donizetti, libretto di A. Royer e G. Vaez (Padova, 1842). 
favoritìsmo, sm. Il preferire qualcuno a scapito degli altri e l'atto con cui si accorda tale preferenza. ~ clientelismo. <> imparzialità. 
favorìto, agg. e sm. agg. 1 Prediletto, preferito. ~ amato. <> inviso. 2 Protetto, aiutato. ~ appoggiato. <> sfavorito. 
sm. 1 Beniamino. ~ pupillo. 2 Si dice del probabile vincitore di una competizione sportiva. 
Favrétto, Giàcomo (Venezia 1849-1887) Pittore. Tra le opere Al liston (1884, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna). 
Fàvria Comune in provincia di Torino (4.225 ab., CAP 10083, TEL. 0124). 
fax, sm. invar. Abbreviativo di telefax. Il fax fu realizzato intorno al 1980 su un idea dello scozzese Alexander Bain risalente al 1842. 
Faxa Baia dell'Islanda, nell'oceano Atlantico. 
Faya-Largeau Centro del Ciad (5.200 ab), capoluogo della prefettura di Borkou-Ennedi-Tibesti. 
Faysal Nome di sovrani dell'Iraq. 
Faysal I 
(Taif 1883-Berna 1933) Re dell'Iraq dal 1921 al 1933. Nel 1916 fu a capo della rivolta araba contro il dominio ottomano, in collaborazione con il colonnello inglese Lawrence. Fatto re di Siria, venne spodestato dai francesi nel 1920 e nel 1921 gli venne attribuito dagli inglesi il regno iracheno. 
Faysal II 
(Baghdad 1935-1958) Nipote di Faysal I, succedette al padre Ghazi I come re dell'Iraq dal 1939. Morì durante la rivolta repubblicana di Baghdad. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)