Enciclopedia

Febvre, Lucien (Nancy 1878-Saint Amour, Giura 1956) Storico. Tra le opere Un destino: Martin Lutero (1928) e Il problema dell'incredulità nel XVI secolo: la religione di Rabelais (1942). 
fecàle, agg. Di feci, delle feci. 
fecalòma, sm. (pl.-i) Accumulo localizzato di materie fecali all'interno dell'intestino che ha l'aspetto, la posizione e produce gli stessi sintomi di un tumore. 
fèccia, sf. (pl.-ce) 1 Deposito melmoso che si forma nei vasi vinari per sedimentazione dei vini. ~ residuo. <> corpo, cuore. 2 Parte peggiore. ~ marmaglia. <> fior fiore. 
feccióso, agg. 1 Pieno di feccia, impuro. ~ torbido. 2 Spregevole, ripugnate ~ disgustoso. 3 Lezioso. 
fecciùme, sm. 1 Quantità di feccia. 2 Gentaglia, canaglia. ~ marmaglia. 
Fechner, Gustav Theodor (Gross-Särchen 1801-Lipsia 1887) Psicologo, filosofo e fisico tedesco, fondò insieme a W. Wundt la psicologia moderna. Ha dato il nome a una teoria psicofisica che stabilisce che l'intensità di una sensazione è proporzionale al logaritmo dell'intensità dello stimolo. Elaborò anche concetti di soglia assoluta (intensità minima di uno stimolo tale da essere avvertito), di soglia differenziale (intensità minima della variazione di uno stimolo perché venga avvertito). 
fèci, sf. pl. Escrementi umani. ~ sterco. 
fèci, sf. pl. Escrementi umani. ~ sterco. 
fèci, sf. pl. Escrementi umani. ~ sterco. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)