Enciclopedia

Felìce Nome di papi e antipapi. 
Felice I 
(?-Roma 274) Santo e papa dal 269 al 274. 
Felice II 
(?-Roma 365) Papa dal 355 al 358. 
Felice III 
(?-Roma 492) Santo e papa dal 483 al 492, nel suo primo anno di papato, in opposizione al monofisismo, depose Acacio, patriarca di Costantinopoli. 
Felice IV 
(?-Roma 530) Santo e papa dal 526 al 530. 
Felice V (antipapa). 
(Chambéry 1383-Ginevra 1451) Amedeo VIII di Savoia, antipapa. 
feliceménte, avv. 1 Nella felicità, da persona felice. ~ lietamente. 2 Con successo. 3 Convenientemente. ~ opportunamente. 
Felìci, Péricle (Segni 1911-Foggia 1982) Cardinale italiano. Partecipò alla preparazione del Concilio Vaticano II dal 1959, fu segretario generale del Concilio ecumenico e infine divenne cardinale per mano di Paolo VI (1967). 
felicità, sf. 1 Stato di chi è felice. ~ gioia. <> scontentezza. il rivederla e abbracciarla era motivo di grande felicitÓ per lui. 2 Cosa o circostanza che procura contentezza. 3 Prosperità. ~ fortuna. <> disgrazia. 4 Perizia, capacità. ~ abilità. <> incapacità. 
Felicita Colombo Commedia di G. Adami (1935). 
Felicità coniugale Romanzo di G. Montefoschi (1982). 
felicitàre, v. v. tr. Rendere felice. 
v. intr. pron. 1 Congratularsi. ~ complimentarsi. <> compiangere, rammaricarsi. 2 Essere felice. ~ gioire. <> dolersi. 
felicitazióne, sf. Il felicitarsi, il congratularsi; l'atto e le parole con cui lo si fa. ~ rallegramento. 
Felìdi Famiglia di carnivori Fissipedi, che raggruppa un numero elevato di specie snelle ed eleganti, disposte al salto; digitigradi, hanno dita con cuscinetto e artigli retrattili (tranne il ghepardo) e bocca con canini molto sviluppati e appuntiti, pelo morbido e lucente, udito e vista acutissimi e organi del tatto molto sviluppati (vibrisse). Hanno testa piccola, muso corto e orecchie erette. Molto importante la dentatura che prevede due molari, quattro o sei premolari a seconda delle specie, due canini e sei incisivi. Le zampe anteriori hanno cinque dita, quelle posteriori quattro. Presenti in tutti i continenti tranne l'Antartide. Predatori, preferiscono cacciare all'alba o al tramonto. Le pupille, rotonde al buio, all'esposizione della luce si chiudono in fessure verticali. Gli esemplari maschi sono in genere di dimensioni più grandi. Tra i generi più importanti, la lince, il gatto, il leone e il ghepardo. 
felìno, agg. Di, da gatto. ~ agile. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)