Enciclopedia

Ferràris, Galilèo (Livorno Vercellese 1847-Torino 1897) Laureatosi nel 1869 in ingegneria civile, approfondì a tal punto le proprie conoscenze sia della matematica che della fisica da essere nominato, nel 1877, titolare della cattedra di fisica tecnica del museo industriale di Torino. Si dedicò in seguito allo studio dell'elettricità, che gli permise di scoprire il principio del campo magnetico rotante, da lui poi applicato alla creazione dei motori elettrici a campo rotante, di cui costruì personalmente un primo esemplare nel 1885. 
Ferraròtti, Frànco (Palazzolo Vercellese 1926-) Sociologo. Tra le opere Max Weber e il destino della ragione (1965) e Trattato di sociologia (1974). 
ferràta, sf. 1 Itinerario alpinistico su roccia attrezzato con funi e altri sostegni metallici. 2 Colpo di ferro da stiro sulla stoffa. 3 Impronta che può lasciare il ferro da stiro. 
Ferràti, Sarah (Firenze 1906-Roma 1982) Attrice teatrale drammatica. Fu celebre interprete della Medea di Euripide e delle Tre sorelle di Cechov. 
ferràto, agg. 1 Munito di ferro. 2 Chi è ben preparato su qualche argomento. ~ competente. <> impreparato. 
ferratùra, sf. 1 Il ferrare gli animali da lavoro. 2 L'insieme dei ferri applicati agli animali da lavoro. 3 Insieme di elementi in ferro che armano porte, finestre ecc. 
ferravècchio, sm. Chi compra e rivende ferri vecchi. ~ robivecchio. 
Ferravìlla, Edoàrdo (Milano 1846-1916) Attore comico teatrale. 
Ferrazzàno Comune in provincia di Campobasso (2.555 ab., CAP 86010, TEL. 0874). 
Ferràzzi, Ferrùccio (Roma 1891-1978) Pittore italiano. Seguì inizialmente il futurismo, per poi rivolgersi alla pittura metafisica. Tra le opere, Carrettiere romano

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)