Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

fidanzaménto, sm. 1 Promessa reciproca di matrimonio. 2 Periodo compreso tra la promessa e il matrimonio. 
fidanzàre, v. v. tr. Promettere in matrimonio. 
v. rifl. Scambiarsi una promessa di matrimonio. 
fidanzàto, agg. e sm. Che, chi ha fatto promessa di matrimonio. ~ innamorato. 
fidàre, v. v. tr. Affidare. 
v. intr. 1 Aver fiducia. ~ confidare. <> diffidare. 2 Aver fede. ~ sperare. <> dubitare. 
v. intr. pron. 1 Essere fiducioso. ~ confidare. 2 Fare assegnamento. ~ affidarsi. <> dubitare. 3 Sentirsi in grado di fare qualcosa. 
fidatézza, sf. Qualità di chi merita fiducia. 
fidàto, agg. 1 Che dà affidamento. ~ affidabile. <> inaffidabile. 2 Degno di fiducia. ~ leale, onesto. <> infido. 
FIdC Sigla di federazione Italiana della Caccia. 
fidecommésso, sm. Fedecommesso. 
fideisiticaménte, avv. In modo fideistico. 
fideìsmo, sm. 1 Indirizzo di pensiero filosofico-teologico che ritiene necessaria la fede per il raggiungimento della verità. ~ dogmatismo. 2 Adesione acritica a dottrine, idee o opinioni. 
fideìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) 1 Seguace o sostenitore del fideismo. 2 Chi aderisce in modo acritico a dottrine, idee o opinioni. 
fideìstico, agg. Del fideismo, da fideista. 
fideiussióne, sf. In diritto è il contratto mediante il quale una parte, fideiussore, garantisce personalmente il pagamento del debito di un altro presso il creditore. È stipulato direttamente tra il fideiussore e il creditore, restandone estraneo il debitore. 
fideiussóre, sm. Chi assume obblighi verso i creditori con un contratto di fideiussione. ~ mallevadore. 
fideiussòrio, agg. Relativo alla fideiussione. 
Fidelio (o L'amor coniugale) Opera in due atti di L. Van Beethoven, libretto di J. Sonnleithner e G. F. Treitschke (Vienna, 1805). 
fidelizzàre, v. tr. Indurre il manager ad affezionarsi all'azienda. 
fidènte, agg. Che ha fiducia. ~ fiducioso. 
Fidènza Comune in provincia di Parma (23.192 ab., CAP 43036, TEL. 0524). Centro agricolo (coltivazione di ortaggi, frutta, foraggi e cereali), dell'allevamento (suini e bovini) e industriale (prodotti alimentari, meccanici, del vetro e chimici). Fondata con il nome di Fidentia dai romani. Vi si trovano il palazzo del Comune, del XIII sec., e il duomo, costruito tra il XII e il XIII sec. Gli abitanti sono detti Fidentini
fidenziàna, agg. Denominazione che indicava la poesia latineggiante che veniva composta per imitare, con intenti comici e caricaturali, la lingua dei pedanti. Questa definizione è stata tratta dai Cantici di Fidenzio di Camillo Scroffa. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)