Enciclopedia

filtràggio, sm. Il filtrare. ~ depurazione. 
filtrànte, agg. Di sostanza che permette la filtrazione. 
filtràre, v. v. tr. 1 Passare attraverso un filtro per purificare. ~ colare. 2 Purificare, selezionare. ~ depurare. 
v. intr. 1 Di liquidi, passare attraverso una parete porosa; stillare. ~ trasudare. 2 Riuscire a passare; divulgarsi, trapelare. ~ diffondersi. non dovevano far filtrare nulla di quella conversazione alla stampa. 3 Distillare. ~ decantare. 
filtrazióne, sf. 1 L'operazione del filtrare. 2 La sostanza filtrata. 
fìltro, sm. 1 Dispositivo per filtrare, costruito con materiali porosi come carta, carbone, tela. 2 Il corpo poroso che serve a filtrare. 3 Bocchino di carta filtrante applicato alle sigarette per assorbire la nicotina. 4 Lastra di vetro colorato che viene posta davanti all'obiettivo per assorbire una parte dello spettro luminoso. 5 In elettronica, circuito che permette il passaggio solo di correnti di frequenze determinate. 6 Beveraggio magico capace di eccitare o di spegnere le passioni. 
filtroprèssa, sf. Apparecchio composto da vari pannelli filtranti in la cui filtrazione del liquido avviene mediante la pressione dello stesso. 
filugèllo, sm. Baco da seta. 
filum terminale, loc. sost. m. invar. Locuzione latina che denomina un filo sottile che costituisce il prolungamento della parte finale del midollo spinale. 
Filumena Marturano Commedia di E. De Filippo (1946). 
fìlza, sf. 1 Serie di cose infilate o infilzate insieme. 2 Fascio di documenti collocati in biblioteche o archivi. ~ incartamento. 3 Serie successiva di più cose; successione. ~ sequela. 4 Particolare successione a punti radi. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)